Moggi rivela: “Cristiano Ronaldo era stato offerto prima al Napoli. De Laurentiis non l’ha preso per un motivo”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui


Moggi e il retroscena su Cristiano Ronaldo. L’arrivo del pallone d’oro portoghese in maglia bianconera è stato definito come il colpo di mercato del secolo nel campionato italiano. L’ex direttore generale della JuventusLuciano Moggi, si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni in diretta al Processo di 7 Gold nelle quali ha rivelato un aneddoto sulla trattativa per l’acquisto di Cristiano Ronaldo. L’ex dirigente bianconero rivela: “Il portoghese è stato offerto prima al Napoli e poi alla Juventus. Perché allora De Laurentiis non lo ha preso per fare il salto di qualità? Il motivo lo sappiamo tutti. A De Laurentiis, in fondo, sta bene finire secondo, terzo o quarto. Lui non ha la stessa voglia di vincere dei tifosi“.

Il commento di Moggi su Marotta all’Inter. Una delle notizie più discusse di questi giorni è l’approdo alla corte dei nerazzurri del dirigente varesino che ha lasciato la Juventus dopo otto anni ricchi di successi. Marotta è stato voluto fortemente dalla famiglia Zhang per far fare un salto di qualità all’Inter e ricoprirà il ruolo di amministratore delegato. Moggi commenta così l’imminente sbarco del dirigente a Milano: “Marotta non sposta niente. Agnelli lo ha congedato dicendo che gli ha insegnato tanto alla Juventus. In realtà Andrea aveva già imparato da noi, Marotta all’Inter insegnerà a Zhang che è un ragazzino e che deve capire come funziona il calcio”. 

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Nico Gonzalez alla Fiorentina: cifre e dettagli dell'accordo