Calciomercato Milan, Gattuso deluso da Kessié: via a giugno?

Pubblicato il autore: Laurapetringa

Kessie. Dopo la lite in panchina tra Biglia e Kessie e la multa attribuita ai due giocatori, Gattuso ha porso le sue scuse in conferenza stampa: ” Non posso accettare che un giocatore non dia la mano al compagno. Qui non siamo all’asilo Mariuccia. Sono molto deluso e per fortuna non ho visto, altrimenti mi sarei buttato nella mischia e avrei fatto qualche figuraccia”.  ” “Fa male l’immagine di Kessie, per me questa è la sconfitta più grande. Per come vedo io.il calcio non ci sta. Ci vuole rispetto per tutti, non è scena bella. Loro sanno quanto ci tengo. Di calcio posso non capire nulla, ma sul rispetto ci ho costruito una carriera e questa è una mia responsabilità”.
Entrambi i giocatori sono stati convocati in sede per certificare la sanzione, ma probabilmente non sarà questa l’unica sanzione che gli spetta.

Leggi anche:  Milan, dubbi sulla mancata cessione a Investcorp: "Avremmo investito 200-300 mln sul mercato"

Possibile cessione di Kessie

Si parla di possibile cessione di Kessie nell’estate che comunque era già sul mercato. Si ricordano le proposte avanzate quindi dai club cinesi, dalla Premier, da Arsenal e Tottenham, ma rifiutate dal giocatore 23enne. Il Milan sembrerebbe pensarci per una cifra intorno ai 45 milioni di euro.

Le scuse di Kessie a Sky Sport

«È stata l’adrenalina della partita, avevo tanta voglia di vincere e sono uscito un pò nervoso. Ho chiesto scusa ai compagni e al mister» «Abbiamo fatto una figuraccia ma abbiamo già chiarito, dispiace per i tifosi e per la maglia che indossiamo», aggiunge Biglia.

 

  •   
  •  
  •  
  •