Juventus, è addio con Allegri? Conte vicino al ritorno in bianconero

Pubblicato il autore: Mattia Di Battista Segui

 

Allegri-Juventus, una storia al capolinea?

Allegri e la Juventus. Un binomio vincente iniziato quasi cinque anni fa e costellato da tanti trionfi a livello nazionale e buoni risultati sul palcoscenico europeo della Champions League. Un rapporto cominciato improvvisamente in un giorno di luglio del 2014 tra tanta diffidenza e condito da cinque scudetti consecutivi e quattro Coppa Italia di fila e due Supercoppe Italiane, comprese due finali di Champions nel 2015 e nel 2017. Un rapporto che ora rischia seriamente di concludersi.

Il gelo con Andrea Agnelli

La notizia bomba, che solo fino a qualche settimana fa sembrava imprevedibile, è arrivata ieri sera mentre tutti erano davanti alla tv per seguire l’altra incredibile semifinale di Champions League tra l’Ajax (che ha eliminato proprio la Juve ai quarti) e il Tottenham. E stando alle indiscrezioni, sarebbe proprio la Champions ad avere un peso specifico nella clamorosa decisione. L’eliminazione con l’Ajax, ma soprattutto le situazioni di alcune “big” d’Europa uscite anzitempo dalla competizione, starebbero allontanando Massimiliano Allegri dalla Juventus. Il tecnico livornese è in lizza per alcune panchine prestigiose come quella del Barcellona o del Paris Saint-Germain e il presidente juventino Andrea Agnelli (d’accordo con Nedved Paratici) starebbe valutando di lasciare andare l’allenatore.

Leggi anche:  Conte nervoso, l'Inter deve ripartire

Il nodo del successore da sciogliere: Conte in pole position, con qualche riserva

Se l’addio tra la Vecchia Signora e il Conte Max dovesse concretizzarsi, si aprirebbe la questione relativa alla sua successione. Al momento, il primo nome in cima alla lista del club bianconero sarebbe quello di Antonio Conte. Si tratterebbe di un clamoroso ritorno, visto che l’allenatore salentino allenò i bianconeri dal 2011 al 2014 riportandola al vertice del calcio italiano, vincendo tre scudetti di fila. Il ritorno di Conte però è tutt’altro che scontato: sulle sue tracce, infatti, c’è anche l’Inter che lo cerca da tempo attraverso il suo A.D. Beppe Marotta che con Conte ha un feeling particolare. Inoltre c’è un altro problema che riguarda l’addio burrascoso alla Juve nell’estate del 2014, quando Conte fu sostituito proprio da Allegri. Un addio che lasciò molte scorie nel rapporto con Agnelli e con parte della tifoseria juventina. D’altra parte, di alternative vere e proprie non ce ne sono. Staremo a vedere se questo matrimonio s’ha da rifare.

  •   
  •  
  •  
  •