Milan, Leao sì, Correa si allontana: che succede in casa rossonera?

Pubblicato il autore: Marco Albo Segui

Diciamocela tutta, in casa Milan si sta cercando di fare tutto il possibile sul mercato, tenendo conto delle condizioni imposte dalla proprietà Elliott. Profilo basso, tetto ingaggi ridotto e rivoluzionare la squadra puntando sui giovani. Per il momento tutto procede secondo i piani, e di conseguenza solo i tifosi con le fette di salame sugli occhi non hanno capito che tutti i colpi sfumati non centrano con il prestigio del Milan, ma con il tenere fede ad un diktat che secondo la società potrà far rinascere il club rossonero.

MILAN: LEAO SUBITO, CORREA FERMATO DA A.SILVA

Come in ogni situazione, c’è però una eccezione che conferma la regola. Nel caso fresco di Angel Correa centra poco la questione economica, o comunque conta relativamente. L’attaccante dell’Atletico aveva già dato la sua disponibilità a trasferirsi al Milan, ma con la società madridista ancora non si era raggiunto l’accordo economico: Boban arrivava fino a  40 più bonus, l’Atletico chiedeva minomo 50, una forbice di 10 milioni che poteva essere colmata solo con qualche cessione illustre. E così si è chiesto l’aiuto del potente Jorge Mendes che in pochi giorni era riuscito nell’impresa ardua di cedere Andrè Silva altrove per una cifra congrua di circa 25 milioni. A complicare le cose ci ha pensato il Monaco che in comunicato ha dichiarato l’impossibilità della concretizzazione del trasferimento, poiché il ragazzo era risultato fiacco durante le visite mediche. Una perdita cospicua per il Milan che non potendo di fatto usufruire dei milioni dalla sua cessione, ha dovuto ripiegare sul povero Cutrone e viare deciso su Leao, arrivato ad un prezzo più consono, allontanando di fatto Correa. Ora la trattativa è congelata, ma in casa Atletico le numerose chiamata a scopo informativo di Tottenham e Valencia per l’argentino fanno ben sperare per una cessione da quasi 50 milioni, ma nel caso contrario non ci si dispererebbe nel caso rimanesse a dispozione del Cholo. Una cosa è certa: comunque vada per l’Atletico sarà un successo, per il  ilan invece rimane solo il rimpianto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Milan, è caccia al grande bomber: spunta un nome nuovo