Lautaro-Barcellona, l’Inter ha scelto la sua contropartita

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

Lautaro Martinez continua ad essere uno dei nomi caldi per il mercato in uscita dell’Inter. Il giovane talento argentino è seguito con vivo interesse dal Barecellona che ormai da tempo starebbe cercando di far vacillare le resistenze nerazzurre. Si profila una trattativa bollente all’orizzonte con Beppe Marotta che, nel caso non riuscisse a trrattenere il classe ’97, tenterà di capitalizzare al meglio la cessione. A tal proposito, le ultime notizie parlano di un’Inter che avrebbe già individuato una contropartita tecnica da inserire nello scambio.

Lautaro Martinez verso il Barcellona? L’Inter sceglie la sua contropartita

Quale futuro attende Lautaro Martinez? Il giovane attaccante dell’Inter si è definitivamente affermato in prima squadra quest’anno e, insieme a Lukaku, sta vivendo una stsgione ad alti livelli. 16 gol stagionali, di cui 11 in campionato e 5 in Champions League, rappresentano per lui un bottino ragguardevole che ha stimolato l’interesse di diversi top club europei. Tra questi, il più concreto pare essere quello del Barcellona. I blaugrana sono alla ricerca di un elemento di qualità che possa ringiovanire il reparto offensivo, visto che Suarez e lo stesso Messi si avviano verso i 34 anni. Lautaro potrebbe essere il sostituto ideale proprio del bomber uruguiagio, con il quale condivide diverse caratteristiche, tra cui l’abilità nell’inserimento in profondità e una notevole prestanza fisica a cui abbina una velocità esplosiva e devastante. Ovviamente l’Inter non vorrebbe privarsi di un attaccante così giovane e talentuoso come Lautaro Martinez, e ha ribadito più volte, nella persona dell’AD Marotta, che il ragazzo andrà via solo per cifre davvero importanti. Nel suo contratto è infatti inserita una clausola rescissoria da 111 milioni, una cifra che mantiene l’Inter in una posizione di forza.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ya somos 3M Muchas gracias a todos. 🙅‍♂️💪

Un post condiviso da Lautaro Martinez 🇦🇷 (@lautaromartinez) in data: 14 Apr 2020 alle ore 9:35 PDT

Se però Lautaro volesse proprio sbarcare alla corte blaugrana, l’Inter non si opporrebbe certo al suo volere, a patto di riuscire ad ottenere condizioni che soddisfino le esigenze del club. Una di queste potrebbe essere l’inserimento di una contropartita tecnica da incasellare nel 3-5-2 di mister Antonio Conte. E in tal senso pare che l’attenzione dei nerazzurri si sia spostata sulle fasce, il vero punto debole dell’Inter di quest’anno. Ecco perché La Gazzetta dello Sport prova ad ipotizzre uno scambio tra Lautaro Martinez e Semedo, con il portoghese pronto a prendere la strada di Milano per riscattarsi dopo una stagione vissuta tra alti e bassi. Ventisei anni, Semedo è già titolare della Nazionale portoghese con la quale ha vinto anche la Nations League nel 2019.  Nei suoi tre anni a Barcellona ha conquistato gradualmente il posto da titolare (anche perché Sergi Roberto è stato spesso schierato in posizione più avanzata), seppur senza riuscire a replicare i risultati ottenuti dal suo predecessore più illustre, Dani Alves, padrone di quella fascia per 8 anni. Semedo potrebbe rappresentare una buona alternativa sulle fasce nella mediana a 5 di Conte, pur avendo sempre giocato da terzino classico in una retroguardia a 4.

L’altra alternativa, sempre di marca blaugrana, porterebbero i nomi di Junior Firpo, che però ha ampiamente deluso e non convince più di tanto (vedasi la prestazione in Champions contro il Napoli). Un’altra pedina di scambio per Lautaro potrebbe essere Emerson Royal, talentuoso terzino destro brasiliano, il cui cartellino è diviso a metà tra Barcellona e Betis. Il calciatore, come da accordi presi tra le due società, dovrebbe rimanere in maglia biancoverde sino al 2021, ma non è detto che il Barcellona possa riscattarne la metà dal Betis per la cifra di 6 milioni e poi inserirlo nell’affare con l’Inter. Il calciomercato nerazzurro è dunque in pieno fermento. Nonostante i campionati siano fermi, Marotta e soci lavorano per definire la situazione dei propri campioni, e Lautaro è sicuramente tra i più luminosi in tal senso.

  •   
  •  
  •  
  •