Il Torino punta Krunic: il bosniaco cerca il riscatto

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

L’arrivo di Davide Vagnati nella dirigenza del Torino sembra aver dato una bella spinta sul mercato alla squadra granata: il nuovo DS, infatti, ha già messo gli occhi su diversi giocatori interessanti del nostro calcio, da Bonaventura a Joao Pedro. Adesso, spunta una nuova idea: il Torino punta Krunic, centrocampista classe ’93 bosniaco del Milan che in questa stagione ha giocato pochino anche a causa di diversi infortuni.

Il Torino punta Krunic, trattativa decisamente fattibile
Rade Krunic, fortemente voluto al Milan dal suo mentore Giampaolo, aveva ben impressionato con il tecnico ad Empoli, guadagnandosi anche il posto fisso in Nazionale (insieme ai vari Pjanic e Dzeko). Mezzala o trequartista di buonissima qualità, Krunic era tra i migliori di quell’Empoli che giocò un gran bel calcio tra Serie A e Serie B un paio d’anni fa. La scorsa estate, viene portato a Milano, dove i rossoneri credono fermamente nelle sue potenzialità e gli fanno firmare un contratto fino al 2024 da 1,1 milioni di euro a stagione, ma Rade non vede quasi mai il campo e si accomoda sempre più spesso in panchina soprattutto con l’arrivo del nuovo allenatore Pioli. Il bosniaco, dunque, che già era stato da diversi club durante la scorsa estate, adesso è finito nel mirino del Toro, che offrirebbe molto probabilmente un prestito, magari con diritto di riscatto. Lo stipendio non è altissimo e, di fatto, rientra negli standard granata: l’operazione non è assolutamente infattibile, anzi: resta solo da capire la volontà di Krunic, sulla base di quale sarà la nuova guida tecnica del Milan. Chiunque ci sarà sulla panchina rossonera, che sia Rangnick oppure no, il ragazzo vorrebbe capire se, per caso, ci potrebbero essere spazi anche per lui: in caso contrario, ecco la soluzione granata, che sarebbe anche gradita al giocatore.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Clamorso ritorno per la Juve?
Tags: