Juventus, Jorginho si avvicina

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

Quella tra Sarri e Jorginho è una bella storia d’amore: da anni, il regista italo-brasiliano del Chelsea è un pupillo del tecnico toscano. E’ stato il fulcro del “Sarrismo” sia negli anni di Napoli che in quelli di Londra, l’uomo che faceva girare il gioco e che toccava i famosi “150 palloni a partita”. Pjanic non ha mai fatto breccia nel cuore di Sarri, ed oggettivamente il suo rendimento è andato in calo a partire da novembre/dicembre: ecco che, dunque, per la Juventus potrebbe profilarsi un avvicendamento in cabina di regia.

I numeri di Jorginho sotto la guida di Maurizio Sarri

95 presenza e 2 gol a Napoli, 37 presenze ed altre 2 reti nel Chelsea: questo il bottino totalizzato dal centrocampista quando è stato allenato dal suo mentore. Al di là dei pochi gol realizzati (in carriera non è mai stato un bomber), con l’attuale tecnico juventino, Jorginho è diventato un giocatore impressionante soprattutto a livello di costruzione del gioco. Nel 2015/16 fu il giocatore con più palloni toccati nel corso dell’intera stagione, e il suo valore da allora è lievitato, fino all’acquisto da parte del Chelsea nel luglio 2018 per 60 milioni di euro (in concomitanza con l’approdo di Sarri sulla panchina dei Blues).

Leggi anche:  Inter-Juventus: precedenti e statistiche del derby d'Italia

Trattativa fattibile

Secondo quanto riportato dal Daily Express, la Juventus starebbe tentando l’affondo, anche visto il possibile addio di Miralem Pjanic. Per via di una stagione non spettacolare di Jorginho e del calo dei valori dei calciatori in seguito all’emergenza Coronavirus, la valutazione del giocatore sarebbe intorno ai 35 milioni di sterline, ovvero 40 milioni di euro. Insomma, nonostante la crisi economica in atto non si parlerebbe di cifre astronomiche, e soprattutto la Juventus tenterebbe il colpo solo dopo aver incassato i soldi della cessione di Pjanic, evento decisamente non impossibile. Se andasse in porto tale trattativa, si andrebbe a ricomporre il magnifico duo Sarri-Jorginho, ancora una volta: una storia d’amore davvero senza fine.

  •   
  •  
  •  
  •