Torino, Joao Pedro nel mirino: occhio alle contropartite

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

Il Torino del nuovo Ds Davide Vagnati sembra voler dare una bella sterzata sul mercato in vista della prossima stagione sportiva, visto che la stagione attualmente in corso sta regalando praticamente solo delusioni: a partire dai preliminari di Europa League persi col Wolverhampton, l’annata granata è stata un “crescendo” di episodi negativi e pessime prestazioni. Ora, però, si punta in grande: il prescelto del nuovo Direttore sportivo è uno dei migliori bomber di questo campionato, vale a dire l’attaccante del Cagliari Joao Pedro.

Torino, la trattiva per Joao Pedro sembra fattibile

Il centravanti brasiliano sarebbe perfetto per far coppia col Gallo Belotti, che quest’anno non ha mai avuto un partner all’altezza: né il perenne infortunato Iago Falque, né il mediocre Berenguer, né il lunatico Zaza, e neppure la delusione Verdi. Pertanto, Joao Pedro farebbe decisamente comodo. La richiesta del Cagliari non è folle, si parla di circa 20 milioni richiesti dal patron Giulini: una cifra non troppo esosa, alla quale i granata potrebbero avvicinarsi per mezzo dell’inserimento di alcune contropartite tecniche gradite ai rossoblù: in particolare, l’idea sarebbe quella di proporre uno scambio con Edera o con Zaza, ma in realtà gli “incedibili” in casa granata sono davvero pochissimi. Proprio questo non sarà difficile trovare una quadra: ai cagliaritani, in cambio di Joao Pedro, potrebbero piacere Djidji o Bremer per la difesa, Lukic o Meité per il centrocampo o lo stesso Berenguer per l’attacco. Insomma, le basi per una trattativa ci sono eccome: Joao Pedro potrebbe presto trovarsi a Torino, sotto la Mole…

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter, il punto sulle cessioni
Tags: