Benevento Schurrle, Vigorito sogna in grande per la Serie A

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

BENEVENTO SCHURRLE, UN ALTRO COLPO DA SERIE A – Il Benevento sogna in grande, dopo aver ottenuto la matematica certezza di giocare in Serie A nella prossima stagione grazie alla vittoria di lunedì sulla Juve Stabia grazie al gol di Sau. I campani, dopo aver vissuto già un’annata decisamente non da protagonisti nella loro unica presenza in Serie A due anni fa (retrocessione immediata), non vorranno più farsi trovare impreparati, e per questo il presidente Vigorito prepara i botti di mercato: dopo aver praticamente ufficializzato l’arrivo di Loic Remy, ora occhio ad André Schurrle.

Benevento Schurrle, rilancio o ultima spiaggia per il tedesco?

André Schurrle è un’ala o attaccante tedesco di proprietà del Borussia Dortmund, da un paio d’anni a questa parte scomparso dai radar del grande calcio europeo con i prestiti al Fulham (solo sei gol in Premier e l’immediata retrocessione in Championship) e allo Spartak Mosca (18 presenze e 2 gol, pochini). Il ragazzo però è un giocatore sicuramente di talento nonostante queste ultime stagioni così negative. Basti pensare al fatto che a soli ventitré anni vantava oltre 150 presenze con quasi 50 gol tra Mainz e Bayer Leverkusen, che gli valsero la chiamata del Chelsea prima e del Dortmund poi. E’ stato un pilastro della Mannschaft campione del Mondo di Loew nel 2014, con una doppietta in semifinale al Brasile nel 7-1 del Mineirazo e l’assist a Gotze per il gol in finale contro l’Argentina di Leo Messi. Ora, però, sembra essersi spento, eppure Vigorito vorrebbe puntare su di lui: per il Benevento Schurrle potrebbe rappresentare un colpo non solo a livello mediatico, ma anche a livello tecnico, visto che formerebbe un’ottima coppia col neo acquisto Remy. Se si riuscisse a portarlo via per una cifra modesta o comunque non esagerata, il matrimonio Benevento Schurrle potrebbe essere una grande scommessa del presidente, già carico per il ritorno in Serie A.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Per l'esterno è lotta a due Inter-Juventus
Tags: