Calciomercato Lazio: il punto della situazione, tanti i nomi in ballo

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

In casa Lazio, in vista della ripresa del campionato che vedrà i biancocelesti impegnati mercoledì 24 giugno (ore 21.45) sul campo dell’Atalanta, si continuano a monitorare giocatori importanti per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione, che dovrà essere quella della conferma ad alti livelli con l’aggiunta della partecipazione alla Champions League.

Calciomercato Lazio, il punto della situazione

Il punto della situazione in casa capitolina parte dall’attacco dove sembra molto vicino l’acquisto del colombiano Luis Suàrez attualmente in forza Real Saragozza (29 presenze, 17 reti e 3 assist fino ad ora), squadra di Segunda Division spagnola ma di proprietà del Watford. La Lazio ha già il si del giocatore, ora manca quello del presidente del club inglese Giampaolo Pozzo a cui è stata recapitata un’offerta da 15 milioni + 5 di bonus, mentre al classe ’97 un contratto di cinque anni a 1,5 milioni a stagione.

Leggi anche:  Clamorso ritorno per la Juve?

Per il centrocampo invece il nome degli ultimi giorni è quello del talento portoghese classe ’99 Luis Florentino attualmente al Benfica; il costo del cartellino si aggira intorno ai 35 milioni e c’è la concorrenza di parecchie squadre europee tra cui il Milan.
Giocatori economicamente più abbordabili che il ds Igli Tare sta seguendo con attenzione sono quelli del ventitreenne svizzero, di origini congolesi Denis Zakaria che gioca con il Borussia Monchengladbach, il classe ’96 serbo Marko Grujic di proprietà del Liverpool ma ora anch’esso in Germania con l’Hertha Berlino, senza dimenticare il venticinquenne belga Leander Dendoncker militante nel Wolverhampton.
Ancora in ballo sia il giovanissimo (20 anni ad ottobre) ungherese Dominik Szobszlai del Salisburgo, squadra che evoca brutti ricordi ai biancocelesti con l’eliminazione dall’Europa League due stagioni fa, sia l’argentino classe ’94 Rodrigo De Paul da quattro stagioni all’Udinese, ma uno di loro verrebbe acquistato solamente in caso di cessione della stella della squadra, ovvero il serbo Sergej Milinkovic-Savic.

Leggi anche:  Per l'esterno è lotta a due Inter-Juventus

Dopo i tanti nomi per il settore nevralgico del campo, per quanto riguarda la difesa, l’obiettivo principale attuale è la sorpresa di questo campionato, ossia il ventenne albanese con cittadinanza italiana Marash Kumbulla del Verona, ottimo rendimento e che già conosce il campionato di Serie A e il modulo e la difesa a tre. Per portarlo a casa serviranno una trentina di milioni, ma c’è da battere una concorrenza agguerrita a cominciare da Juventus e Inter che puntano molto su di lui. Si punta anche un neo diciottenne in forza agli scozzesi dell’Heart of Midlothian, ma di proprietà del Celtic: stiamo parlando di Aaron Hickey che in questa stagione sta ottenendo parecchio spazio nonostante la giovane età dimostrando le sue qualità.
Si punta anche un vice Lulic visto che il capitano della squadra capitolina continua ad avere problemi fisici (il rientro in campo è ancora lontano) e per la prossima stagione potrebbe anche decidere di attaccare gli scarpini al chiodo e per questo la società non vuole farsi trovare  impreparata e sta seguendo con molta attenzione l’esterno sinistro tedesco classe’93 Philipp Max da cinque stagioni all’Augsburg con un ottimo rendimento e molto bravo nel fornire assist ai compagni (28 complessivi con la squadra teutonica e anche 15 reti).

Leggi anche:  Mourinho chiama Sergio Ramos, la Roma tenta il colpo

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: