Lazio, Milinkovic-Savic: respinta al mittente la prima offerta del Psg

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Il Psg, vincitore della Ligue 1 per la settima volta nelle ultime otto stagioni, per la prossima stagione vuole assolutamente acquistare il centrocampista serbo della Lazio Milinkovic-Savic, considerato una delle stelle del panorama europeo. Il ds Leonardo già da quando lavorava per il Milan seguiva il classe ’95 con molta attenzione, ma ora che sta con il club francese guidato dal ‘imprenditore qatariota Nasser Ghanim Al-Khelaifi che ha grandi possibilità economiche, ci proverà sicuramente fino all’ultimo.

Milinkovic-Savic, respinta la prima offerta del Psg

Negli ultimi giorni a Roma è arrivata la prima offerta del Psg che ha messo sul piatto del presidente Claudio Lotito 60 milioni di euro, approfittando anche dell’emergenza Covid-19 che di fatto ha fatto scendere i prezzi della maggior parte dei cartellini, ma ovviamente il numero uno biancoceleste ha respinto al mittente senza nemmeno pensarci, visto che ormai sanno tutti che il talento serbo partirebbe solamente per un’offerta di almeno 100 milioni. Presumibilmente i parigini continueranno a fare la corte al giocatore, ma dovranno alzare l’offerta e anche di molto se vorranno portare a compimento l’acquisto, anche perchè la Lazio è un club che economicamente non ha problemi e dunque non solo deve vendere obbligatoriamente, ma può rimanere ferma sulle sue posizioni tranquillamente, a differenza di altri club che stanno con l’acqua alla gola e devono monetizzare in qualunque modo, anche a costo di abbassare la loro richiesta iniziale.

Anche le parole del ds Igli Tare, intervenuto lo scorso 2 giugno a Sky Sport, non fanno pensare a sconti sul giocatore: “Il mercato sarà più povero, ma i giocatori di prima fascia non si svaluteranno“.
Ricordiamo che su Milinkovic-Savic ci sono anche Real Madrid e Manchester United, anche se per il momento sono più defilate e magari cercheranno di affondare il colpo più avanti visto che comunque il calciomercato sarà posticipato, ma molto probabilmente anche per la prossima stagione, il serbo indosserà la casacca biancoceleste e disputare per la prima volta la Champions League, visto che difficilmente verrà recapitata un’offerta di 100 milioni.

  •   
  •  
  •  
  •