Inter, Guardiola blocca Cancelo: “Sta bene e noi siamo felici di lui”

Pubblicato il autore: SAP Segui


Joao Cancelo
è stato uno dei giocatori più costosi della scorsa campagna acquisti del Manchester City, pagato dalla squadra di Pep Guardiola circa 60 milioni, in una trattativa che ha portato Danilo alla Juventus.
Durante l’attuale stagione, però, Cancelo ha disatteso le aspettative ben alte su di lui trovando la disapprovazione da parte dei tifosi citizens per un giocatore che non ha mai entusiasmato la piazza inglese.
Diverse prestazioni sottotono e la difficile concorrenza di Kyle Walker hanno complicato la stagione del portoghese che spesso è finito nei margini delle scelte di Pep Guardiola.
Proprio l’allenatore catalano, però, è tornato nella conferenza stampa odierna a parlare di Cancelo, allontanando le sirene che sempre più insistentemente collocavano il giocatore in orbita Barcellona Inter.
Così Guardiola:

“Sembra una persona totalmente differente dal Cancelo che è arrivato a Manchester. Abbiamo solamente avuto bisogno di maggior tempo per capirci. Lo vedo felice in allenamento, ha creato un rapporto speciale con i compagni. Tutti conoscono le sue qualità, è velocissimo e tecnico, è un talento incredibile. In questo momento è anche un uomo felice e lo si vede anche da come parla con gli altri e siamo felicissimi di vedere quello che ha dimostrato negli ultimi mesi.”

 

Le parole di Guardiola allontanano ulteriormente Cancelo dall’Inter, che nelle settimane precedenti spesso si è trovato accostato alla famigerata trattativa che porterebbe Lautaro Martinez al Barcellona e che secondo le voci avrebbe visto il ruolo del portoghese come una preziosa contropartita tecnica.
Ma la difficile situazione economica del club catalano e della trattativa per l’argentino, unita alla pace riaffiorata tra Cancelo e Guardiola rende più complicata questa suggestione nonostante il portoghese dalla ripresa del campionato sia stato schierato titolare solamente 3 volte.
Guardiola blocca Cancelo e adesso Barcellona e Inter devono trattare altre contropartite che possano accontentare il desiderio del Toro di vestire la maglia blaugrana.

  •   
  •  
  •  
  •