Torino su Maggiore e Fiordilino, Vagnati guarda in Serie B per la mediana

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

TORINO SU MAGGIORE E FIORDILINO – In mediana, il Torino ha dimostrato di essere in assoluta difficoltà. La vittoria col Brescia ha ridato fiducia all’ambiente, Belotti segna a raffica e Verdi sta finalmente dimostrando le sue qualità. Anche la difesa, in realtà, non è così pessima: Izzo è tendenzialmente una garanzia, Bremer cresce. Il centrocampo, però, è sempre in difficoltà: Rincon si salva, ma Meité, Lukic ed anche lo stesso Baselli (infortunato fino a fine anno) hanno deluso e continuano a farlo. Pertanto, sono tutti in bilico, e Vagnati guarda anche in cadetteria per rinforzare il reparto.

Torino su Maggiore e Fiordilino, occhi in Serie B per i granata

C’è il Torino su Maggiore e Fiordilino, due giovani prospetti pronti al salto in massima serie.
Il primo, centrocampista dello Spezia nato a Genova nel 1998, è ritenuto uno dei migliori giovani italiani nel suo ruolo, tanto che è un assiduo frequentatore dell’Under-21 azzurra. Può fare sia il mediano che la mezzala, ed essendo molto alto (1.87 m) può agire come incursore alla Milinkovic-Savic, per capirci: sarebbe il sostituto ideale di Meité, giocatore in procinto di dire addio ai granata nel prossimo mercato. E’ un leader: oltre 100 presenze e la fascia di capitano al braccio con la maglia degli aquilotti.
Fiordilino, invece, sarebbe il nuovo Rincon. E’ il regista del Venezia, ex Palermo. Con i rosanero, 32 presenze in due anni di B, mentre quest’anno è titolarissimo nella squadra veneta, visto che ha già disputato 31 partite in B. Ha il difetto del gol, visto che non ha mai segnato in carriera, però è un ragazzo di tecnica e talento, classe ’96: sarebbe un gran bel colpo, anche in ottica futura.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: