Messi più vicino all’Inter di quanto sembri: ecco il perché

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui


Lionel Messi
ha già preso la sua decisione e l’ha riferita al club blaugrana: la Pulce vuole partire e vuole farlo gratis. Secondo il portale argentino Tyc Sports, il primo a lanciare l’indiscrezione, Lionel Messi ha comunicato al Barcellona via burofax (fax certificato che viene utilizzato molto spesso in Spagna) la propria intenzione di cambiare squadra e di volersi avvalere della clausola che gli permette di rescindere unilateralmente il suo contratto al termine della stagione. Tutto questo è stato confermato dal Barcellona a RAC1, ma secondo il club catalano la clausola per risolvere il contratto è scaduta il 10 giugno e lasceranno partire il giocatore solo per una cifra superiore ai 222 milioni di euro. Se la Pulce lascerà Barcellona e lo farà a parametro zero, ci saranno molti club a volerlo nelle proprie mani e tra queste troviamo l’Inter. Per molti è solo un sogno ma secondo me è qualcosa di fattibile ed ecco in seguito il perché.

Messi all’Inter è una cosa fattibile ed ecco il perché

Ci sono diversi punti per cui la Pulce sembra più vicina ai nerazzurri di quanto sembri. Iniziamo da una piccola coincidenza. Vi ricordate nel 2018 quando Cristiano Ronaldo arrivò alla Juventus? Nessuno ci credeva tranne i bookmakers che avevano prima abbassato le quote e poi chiuse senza un vero motivo. Questo è quello che sta succedendo anche nel caso Lionel Messi. Il passaggio in nerazzurro del fenomeno argentino era la quota più bassa e al momento è stata chiusa, coincidenze? Un altro dettaglio che è risalto agli occhi dei tifosi interisti e quella che la notizia dell’addio ai blaugrana sia arrivata dopo la conferma di Antonio Conte che resterà sulla panchina nerazzurra. Altra coincidenza? Ad alimentare questa tesi si aggiungono anche le parole di Josep Maria Minguella, ex agente di Messi nei primi anni al Barcellona. Ecco le sue parole:

“Per me, Messi già ha la sua prossima squadra ed è l’Inter. In Italia si pagano meno tasse, infatti anche Cristiano Ronaldo si trova in Serie A. È più difficile vederlo in Premier al City, nonostante l’amicizia con Auguero e Guardiola“.

Messi all’Inter è solo un sogno o realtà? Staremo a vedere.

  •   
  •  
  •  
  •