Suarez, un Pistolero per la Juventus di Pirlo

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

La Juventus sta preparando la prossima stagione ed è alla ricerca di un nuovo attaccante da affiancare a Cristiano Ronaldo e Dybala. Sicura della partenza di Higuain, il quale non rientra più nei piani del nuovo tecnico Andrea Pirlo, la dirigenza bianconera sta cercando un sostituto che possa essere all’altezza del ruolo e permetta alla Vecchia Signora gol e sicurezza. In questa spasmodica ricerca si è intrufolato Luis Suarez. La notizia è partita dalla Spagna e in un attimo ha fatto il giro del mondo, in cui si dice che il Barcellona avrebbe proposto alla Juventus l’attaccante uruguaiano, ottenendo una risposta un po’ fredda.

La Juventus tra Suarez e Dzeko…

La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno. Quello che si dice in Spagna è che, come ormai noto da tutti, il Barcellona ha deciso di separarsi da Suarez per la prossima stagione, nonostante un contratto che scade nel 2021. Per questo motivo i catalani stanno cercando una sistemazione per l’attaccante di Salto classe ’87 e hanno iniziato a sondare un po’ di terreni tra le big del calcio europeo, tra cui proprio la Juventus, visti anche gli ottimi rapporti tra le società. Chiaramente in quel di Torino sono allettati dalla possibilità di un tridente con CR7, Suarez e Dybala, che si presterebbe come uno dei più forti d’Europa, ma fanno sapere che la risposta data dalla dirigenza bianconera è stata abbastanza fredda. Il motivo è semplice. La Juventus, in particolar modo Andrea Pirlo, sta aspettando una risposta da Dzeko, che il nuovo tecnico trova più funzionale per le sue caratteristiche al gioco che vuole proporre. Ieri ci doveva essere un summit tra le due parti per capire come andare avanti nella trattativa, ma è stato spostato ad oggi, quindi per Dzeko bisognerà attendere. A parte la questione legata al bosniaco, la pista Suarez non convince tanto la Juventus sia a causa dell’ingaggio oneroso (10 milioni di euro netti a stagione), viste le difficoltà del club a causa anche dalla crisi scatenata dal Coronavirus, sia per la sua tenuta fisica , per quanto sia di grande valore e spessore, va comunque verso i 34 anni, gettando nello scetticismo l’ambiente bianconero.

  •   
  •  
  •  
  •