Atalanta, Reca può diventare un buon vice Gosens?

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

L’esperienza, nutrita da continuità e voglia di fare bene, può portare nella carriera di un calciatore a delle opportunità da sfruttare nella maniera migliore possibile. Un caso di questo tipo che in casa Atalanta sta portando punti e soddisfazioni? Djimsiti: dopo anni di prestito passati tra Avellino e Benevento, ha avuto la grande occasione di usufruire degli insegnamenti della Serie cadetta per portare a casa un posto da titolare: guadagnato attraverso prestazioni di alto livello. In mezzo ai tanti nomi della rosa, spunta quello dell’esterno sinistro Reca che, dopo un anno con la Spal, è ritornato alla corte nerazzurra, nella quale le quote di una sua permanenza sembrano notevolmente aumentate. La critica è divisa, ma proviamo ad analizzare il percorso fatto dal polacco per capire bene se può essere adatto ad una squadra ambiziosa come l’Atalanta.

Potenziale interessante, per quel poco che si è visto a Bergamo – Per analizzare il profilo di Reca bisognerebbe fare un passo indietro, più precisamente nell’estate del 2018: contesto dove l’esterno venne acquistato dall’Atalanta. I problemi che insorgono non sono legati principalmente a degli aspetti tattici, ma bensì a quelli riguardanti la comunicazione: il ragazzo parla solo polacco e non riesce ad integrarsi. Il suo ciclo a Bergamo sembra intraprendere la strada della “meteora” fino a quando Gasperini non lo fece subentrare in un Parma-Atalanta: occasione sfruttata alla grande. Reca dimostrò buona agilità, precisione nei cross e una velocità perfetta per gli schemi offensivi. Bastò tale presenza a far scaturire grande interesse su di lui, e durante il ritiro a Clusone dell’anno scorso, è risultato come uno dei migliori. Il mister grugliaschese però, crede che debba maturare ancora, e viene mandato in prestito alla Spal.

Retrocessione, e altalena di prestazioni (il suo futuro sarà ancora in nerazzurro?) – Arrivato alla corte ferrarese, il suo cammino alla Spal è stato abbastanza faticoso: la squadra retrocede in Serie B e Reca alterna lacune a piccoli sprazzi di talento nella quale presenta due assist (tra cui uno contro l’Atalanta). Ora il polacco è ritornato in quel di Zingonia, e non è esente da offerte di mercato: L’Eco di Bergamo tende a citare un Genoa sempre più in procinto di trattare, ma non è da escludere una sua possibile permanenza nel caso la società non dovesse trovare alternative. Ciò non toglie che potrebbe fare comodo per il ruolo di vice Gosens: quel giocatore in grado di spaccare la partita nella ripresa. Il futuro del polacco avrà qualche certezza in più nei prossimi giorni.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: