Lazio, ora al via il rinnovo di Inzaghi

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui


Dopo settimane di riflessioni, sembra finito il periodo di indecisione. Finalmente il presidente della Lazio, Claudio Lotito, sembra pronto a rinnovare il contratto di Simone Inzaghi. L’attuale tecnico biancoceleste, nella sfida contro il Bruges, è riuscito nell’impresa di riportare dopo 20 anni l’Aquila agli Ottavi di Champions League. Alla guida dei biancocelesti, Inzaghi ha portare a casa ottimi risultati, guidando la Lazio a lottare per i vertici della classifica di Serie A, oltre alla vittoria di due Supercoppa italiana e una Coppa Italia. Risultati che sommati a quelli della scorsa partita in Europa hanno spinto Lotito ad accontentare le richieste del tecnico piacentino e rinnovare il contratto in scadenza nell’estate 2021.

Rinnovo di Inzaghi: la trattativa parte

Natale è arrivato e con sé porta anche il rinnovo dell’ambito tecnico biancoceleste. Con il contratto in scadenza nel 2021 si deve accelerare una trattativa che, nonostante le indiscrezioni delle scorse settimane, non è mai partita. Ecco allora che arrivano i successi sportivi, con la tanto ambita qualificazione agli ottavi di Champions che segnano un traguardo importante nel cammino di Simone Inzaghi. Lotito sa di avere sulla sua panchina un predestinato, un tecnico che le big italiane guardano con molta attenzione, tra cui Inter e Juventus. Per questo motivo il patron della squadra laziale è pronto ad accontentare il proprio tecnico sulle richieste economiche, ovviamente senza fare follie. Da ambo le parti c’è la volontà di continuare un rapporto e un progetto che punta a portare sempre più in alto la Lazio. Claudio Lotito è pronto a offrire sul piatto un ritocco d’ingaggio per Inzaghi, andando oltre i due milioni che percepisce attualmente e proponendo un contratto pluriennale. In alternativa, se Simone Inzaghi non volesse legarsi a vita ecco che Lotito offrirebbe un solo anno di rinnovo. Il primo incontro già c’è stato, negli spogliatoi, dopo la partita con il Bruges. La decisione da parte della dirigenza è presa, ora la palla è a Simone Inzaghi: restare o provare una nuova esperienza.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Ranking UEFA: l'Italia limita i danni, Inghilterra e Spagna inarrivabili. Il bilancio europeo dei campionati