Maehle-Atalanta, trattativa in discesa per l’esterno del Genk. Ecco i dettagli

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Sos esterno destro. L’Atalanta ha bisogno assolutamente di un vice-Hateboer all’altezza del contesto nerazzurro. Piccini, Mojica e Depaoli, in questo momento, hanno deluso le aspettative, e la Dea per compensare tale neo, continua a pescare in casa Genk: occhi fortemente puntati su Joakim Maehle. Un talento tutto da scoprire, in attesa di quello che sarà il futuro del belga.

https://www.youtube.com/watch?v=Mi9ga2Vs0l4

Maehle-Atalanta: alla scoperta dell’esterno in forza al Genk

Storia promettente di una giovane stella – Nato in Danimarca il 20 maggio 1997, Maehle comincia la sua carriera professionistica nell’Aalborg, totalizzando nella stagione 2016/2017 un totale di 17 presenze segnando una rete. Le sue caratteristiche, che lo hanno portato successivamente ad essere un giocatore tutto fascia, valgono il Genk (ex squadra dei due giocatori dell’Atalanta Ruslan Malinovskyi e Timothy Castagne), e lì il suo potenziale viene ulteriormente risaltato: in questa stagione riesce non solo segnare un goal, ma anche a fare quattro assist (in 16 presenze). Le sue prestazioni gli aprono le porte della sua nazionale: tra Under 20 e Under 21 riesce a ottenere solamente due presenze, ma ciò non toglie nulla sul suo percorso calcistico: assai promettente nonostante la giovane età.

Leggi anche:  Il PSG rilancia per Hakimi!
Caratteristiche tecniche perfette per l’Atalanta di Gasperini – Parlando di Maehle in termini tecnici, ci troviamo di fronte ad un esterno assai interessante: velocissimo sia in fase offensiva che in quella difensiva, un recupero palla continuo, fisicità dirompente e un cross quasi perfetto. Facendo un confronto con l’ex Timothy Castagne, Joakim è un giocatore in grado di garantire anche copertura, ma comunque propenso ad essere una pedina fondamentale nel 3-4-1-2 offensivo di Gian Piero Gasperini: contesto dove le sue promettenti potenzialità possono essere risaltate a pieno, trovando quel famoso salto di qualità. Tatticamente con il Genk è soggetto ad un semplice 3-5-2, anche se le sue abilità sono state considerate perfette per il mister di Grugliasco. Sartori, specialista quando si tratta di pescare giovani tanto sconosciuti quanto talentuosi come Maehle, ha analizzato a pieno questo giocatore: tale pedina è stata classificata come il sostituto perfetto.
Operazione Maehle-Atalanta: trattativa in discesa – La trattativa per portare Maehle all’Atalanta sta andando a gonfie vele: il tempo di risolvere quei piccoli dettagli che mancano. Il costo dell’operazione? Secondo quanto riportato da Sky Sport, si parla di 10 milioni di euro (investimento assai importante). Staremo a vedere nei prossimi giorni se sarà fumata bianca.
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: