Milan, Baresi: “Donnarumma importante per il futuro”

Pubblicato il autore: Alessandro Vescini Segui


La leggenda e attuale vice presidente del Milan, Franco Baresi, ha parlato dell’andamento della stagione dei rossoneri. In particolare si è espresso in chiave mercato, parlando della situazione contrattuale del portiere e capitano, Gianluigi Donnarumma. La scadenza è prevista per il 30 giugno 2021 e, con Gigio impegnato agli Europei con la Nazionale, il tempo per trovare un accordo sul rinnovo comincia a stringersi. Ma di questo Baresi non si preoccupa molto, convinto che l’amore per il Diavolo avrà la meglio su qualsiasi inghippo. Infatti, durante un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport afferma: “Portarla a 22 anni è un privilegio e questo deve saperlo. Conosciamo il suo valore e le qualità. È cresciuto qui e sappiamo quanto ancora potrebbe essere importante per il Milan, anche nei prossimi anni”.

Donnarumma-Milan: un amore travagliato

Il primo amore non si scorda mai. Questo è il Milan per Donnarumma. Proveniente dal vivaio rossonero, Gigio debutta in Serie A a soli 16 anni grazie a un azzardo dell’allora tecnico Sinisa Mihajlovic. Da quel momento in poi la porta del Milan è sempre stata difesa dal giovane portiere, etichettato da molti come il degno erede di Gianluigi Buffon. Piatto ricco, mi ci ficco. Questo è stato il pensiero che ha avuto l’agente Mino Raiola che, sfruttando le ottime prestazioni di Donnarumma nel corso delle stagioni, ha avanzato richieste economiche sempre più elevate alla dirigenza del Milan. Dal canto suo, Raiola poteva vantare parecchi estimatori in giro per l’Europa che avrebbero fatto carte false per avere Gigio a difendere i pali della loro squadra. Tutto questo ovviamente non è piaciuto ai tifosi. Emblematico l’episodio avvenuto durante la partita Danimarca-Italia del 2017, quando alcuni tifosi hanno lanciato dei dollari finti al portiere del Milan esibendo uno striscione con la scritta “Dollarumma”. Dopo quasi quattro anni, siamo ancora qui, a discutere di un altro rinnovo. Ma il ragazzo fino a questo momento ha sempre seguito il cuore rispetto al denaro, nonostante la squadra non giocasse nemmeno in Europa. Ma in questo momento, con una probabile qualificazione alla prossima Champions League, Donnarumma può spegnere le roboanti sirene estere dichiarando amore a vita al Diavolo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Milan, ecco chi può sostituire Kjaer a gennaio: l'obiettivo di mercato