Roma, incontro tra Mourinho e i Friedkin: ecco com’è andato

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Lo Special One è ancora a Londra in attesa di trovare una sistemazione a Roma e di iniziare a lavorare con la squadra, a fine campionato. Intanto è avvenuto un incontro tra Mou e i Friedkin per parlare della Roma che verrà, in base alla Roma attuale. L’annata che sta volgendo al termine è stata una delusione per tutto l’ambiente, adesso si dovrà lavorare intensamente per tornare grandi e fare risultati. La società lavora a stretto contatto con l’allenatore per continuare la rivoluzione giallorossa.

Roma, incontro tra Mou e i Friedkin per dare al via la rivoluzione

L’attuale organico di Trigoria subirà molte modifiche, ci saranno diversi addii, ma le novità che ci saranno sono numerose, a breve si inizierà con le trattative vere e proprie. Per l’attacco c’è ancora il dubbio sul futuro di Dzeko, si valuterà a breve; stesso discorso per Henrikh Mkhitaryan, non è in buoni rapporti con Mou già dai tempi dei Red Devils. Tra i pali sorge un altro problema, Mirante e Pau Lopez non resteranno a Roma, si dovrà lavorare bene per il prossimo portiere. Le voci sono tante, da Buffon a Rui Patricio, ma anche Sergio Romero.

Leggi anche:  Il Milan cerca Junior Firpo per rinforzare la difesa

I giallorossi avranno bisogno anche di un nuovo terzino, in quanto Reynolds andrà via. Mou ha chiesto alla dirigenza di portare a Roma Nuno Tavares, giocatore del Benfica. Anche in difesa ci sarà da lavorare perché le problematiche della Roma nascono anche da lì. L’ex allenatore di Chelsea e Real Madrid ha parlato chiaro ai Friedkin, delle difficoltà che ha riscontrato osservando i giallorossi e cosa fare per porre rimedio. Bisognerà fare un po’ di cambiamenti e i vertici capitolini hanno dato piena fiducia a Mou. Così come riporta Gazzetta dello Sport, a Roma arriveranno grandi nomi per diventare davvero competitivi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: