Il gioiello della Sampdoria vicino a un clamoroso trasferimento in Germania!

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco Segui

La Repubblica Ceca si qualifica agli ottavi deli Europei e affronterà l’Olanda di Wijnaldum e Depay. Merito della qualificazione è degli uomini chiave come Jakub Jankto e Patrick Schick, autori di prestazioni di altissimo livello. Schick è stato acquistato l’anno scorso dal Bayer Leverkusen – dopo il prestito al Lipsia, dove ha totalizzato 22 presenze e 10 reti – per 28,5 milioni di euro dalla Roma. Per Jankto potrebbe essere il momento del grande salto. Euro 2020 ha messo in vetrina il suo talento cristallino, attirando su di lui l’interesse di molte società italiane (Juve, Inter e Napoli) e tedesche (Bayern Monaco e Borussia Dortmund), pronte all’asta per lui.

Jankto, classe 96′ è alla Samp dal 2018, società con cui ha collezionato 90 presenze e 8 reti. Il ceco è arrivato dall’Udinese per 15 milioni di euro e il suo valore oggi è sostanzialmente raddoppiato e il patron Ferrero spera in un’asta europea. Già quando era all’Udinese era stato nell’obbiettivo di alcune big (Arsenal, Inter, Tottenham e Chelsea). Il duo di calciatori cechi Barak-Jankto sarebbe potuto esplodere già nel 2017, anno in cui stupirono mezza Europa con le loro prestazioni. Barak non è titolare ad Euro 2020 con la sua Repubblica Ceca ma comunque è sul taccuino di molte società (Atalanta, Eintracht Francoforte e Fiorentina) dopo le sue ottime prestazioni col Verona. Il suo valore si aggira sui 12-13 milioni di euro.

Leggi anche:  Calciomercato Juventus, la dirigenza stringe per Pjanic in attesa di Locatelli

Jankto al bivio: Jakub cosa scegli?

Per Jakub Jankto l’interesse delle due tedesche Bayern e Borussia è fortissimo ed entrambe sarebbero pronte a portarlo subito in Germania firmando un assegno da circa 25 milioni di euro. Non facili le trattative con Ferrero che dopo l’Europeo sicuramente chiederà una cifra molto alta. Anche l’Inter è molto interessata alla trattativa il prezzo del cartellino spaventa i neroazzurri che sono in forte crisi economica. Alla Juve potrebbe rappresentare l’alternativa al tanto desiderato Locatelli – anche lui cercato dal Dortmund.

  •   
  •  
  •  
  •