Trattativa con il freno a mano tirato per portare Ahmedhodzic all’Atalanta. Ecco la situazione

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

“Se mi mancherà Malmö? Certamente, mi mancherà tutta la città, perché questa è casa mia. Qui sono cresciuto e mi sento a casa, non c’è sensazione migliore che essere a Malmö”. Così si era lasciato il difensore Ahmedhodzic subito dopo la fine della stagione: parole, ovviamente, che sanno di addio. Nonostante l’Atalanta sia stata per un bel po’ di tempo in pole position (già da gennaio), in cui al Malmo aveva messo sul piatto 8 milioni di euro, per lo svedese non è ancora fatta. Ecco i dettagli della situazione tra lo stesso Ahmedhodzic e la società bergamasca (e perché la trattativa è in stallo).

Ahmedhodzic-Atalanta: perché ancora non è fatta?

Tra quello che si diceva verso la fine di gennaio sul suo conto e l’attuale momento post campionato c’è stata una vera e propria tirata di freno a mano. Secondo quanto riportato su Tuttomercatoweb, sul Ahmedhodzic c’è in pole position il Milan (anche lui fresco di qualificazione in Champions League dopo 8 anni di attesa), e non è un caso che l’Atalanta sia andata a supervisionare il difensore scuola Genk (ex squadra di Ruslan Malinovskyi) Lucumi. Staremo a vedere come si evolverà la situazione nelle prossime settimane da entrambe le parti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Pronto il nuovo portiere per l'Inter
Tags: