Kane assente al raduno del Tottenham: cessione in vista?

Pubblicato il autore: Valerio Ciccone Segui


Oggi sarebbe dovuto essere il giorno in cui il Tottenham avrebbe riabbracciato il suo giocatore chiave, dopo il tragico epilogo di Euro2020. Harry Kane però non si è presentato al raduno della squadra dove era atteso proprio oggi dal tecnico Espirito Santo. Senza ombra di dubbio questa assenza va letta in ottica mercato. In realtà già nei mesi passati il capitano degli Spurs aveva manifestato alla società la volontà di voler proseguire la sua carriera in un nuovo club.

Secondo Sky Sports UK il giocatore avrebbe siglato, in accordo con la società, un gentlemen agreement per lasciare il club londinese in questa finestra di mercato. Sky Sports News ha riferito che Kane, già dallo scorso mese di maggio, aveva comunicato agli Spurs di voler partire quest’estate. La condotta di Kane sembra ormai aver lacerato in maniera irreparabile la frattura già presente tra le due parti. La cessione è ormai certa.

City unica pretendente per Kane?

Il Manchester City sembra essere la squadra più interessata e più avanti nelle trattative per il giocatore del Tottenham. Secondo alcune fonti Khaldoon Al Mubarak, presidente del City, avrebbe messo sul piatto delle offerte ben 117 milioni di euro, prontamente rifiutati dalla dirigenza londinese. Sulle tracce di Kane, seppur sullo sfondo, ci sarebbero anche il Chelsea ed il Manchester United.
La richiesta per lasciar partire il giocatore si aggirerebbe intorno ai 140 milioni di euro, e l’unica società in grado di sostenere questa cifra sembra essere quella Citizens.

  •   
  •  
  •  
  •