Tuchel: “Forse non è nei suoi piani parlare con me”

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco


Lukaku a Londra è diventato un caso, ormai. Ritornato al Chelsea per 113 milioni di euro, il belga non si è integrato nel gioco del tedesco che spesso gli ha preferito i suoi connazionali Werner e Havertz. A rendere la situazione ancora più complessa le parole dell’agente di Lukaku che ha sottolineato come l’assenza di una proprietà non abbia aiutato. Tuchel Pastorello, quindi, è l’ennesimo capitolo di una saga destinata a durare.
Al Chelsea non conosciamo gli interlocutori” queste le parole dell’agente del belga. La risposta dell’allenatore tedesco, però, non si è fatta attendere: “Se ha intenzione di parlare con il proprietario, allora forse non è nei suoi piani parlare con me. Se organizza un incontro, forse può parlare. È un suo diritto, parleremo con chiunque e valuteremo la situazione di qualsiasi giocatore, compreso Romelu.”

Leggi anche:  Calciomercato Milan, parla Maldini: "Ecco chi vuole compare il Milan"

Il Chelsea affronterà domani il Liverpool nella finale di FA Cup e la situazione Tuchel Pastorello sicuramente non mette tranquillità. Palese, ormai, il malumore del calciatore belga, pentitosi, probabilmente, di aver lasciato Milano. I Blues sono attualmente terzi in classifica e la qualificazione in Champions è quasi certa. Il Chelsea dovrebbe perdere i prossimi due match di campionato e Tottenham e Arsenal dovrebbero, invece, vincerle entrambe, per superarli in classifica.

  •   
  •  
  •  
  •