Giro d’Emilia, programma, orari e dichiarazioni di Nibali e Pellizotti

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

GiroIl Giro d’Emilia prenderà il via domani, sabato 30 settembre e vedrà protagonisti tanti corridori, pronti a darsi battaglia per portare a casa il trofeo della manifestazione.
Il via ufficiale della Bologna-San Luca, percorso di  223.3 km, è previsto per le 11.30, mentre l’arrivo per le 17 circa presso il santuario di San Luca.
Si tratta di una manifestazione giunta alla sua edizione numero 100 e divisa in due gare: una dedicata agli uomini e una alle donne. La quarta edizione del Giro dell’Emilia Internazionale Donne Elite partirà invece alle 12 da Bologna, in via Stalingrado. Poi la carovana rosa arriverà a Cento, con arrivo previsto al Colle di San Luca tra le ore 14.30 e le 14.45. Alla manifestazione dedicata alle donne parteciperanno 111 atlete di 20 squadre.

Giro d’Emilia, il percorso

Il Giro d’Emilia partirà domani, sabato 30 settembre, da Bologna Fiere con arrivo al santuario di San Luca, per un percorso di 223,3 km totali. Il primo tratto è caratterizzato dalla pianura con passaggio ai traguardi volanti di Franco Raimondi e Nuovo Parco dei Ciliegi. Successivamente si attraverserà l’abitato di Calderino e poi i corridori saranno pronti per affrontare la salita di Mongardino, della lunghezza di 1,9 km. Gli altri traguardi volanti con cui i corridori si dovranno confrontare sono quelli del Mausoleo di Guglielmo Marconi-Pontecchio, Castiglione dei Pepoli, di Pianoro Nuova e dello stabilimento della Segafredo. La salita finale che porterà al traguardo di San Luca misurerà invece 2,1 km e sarà ripetuta per ben cinque volte.
Tra i partecipanti ricordiamo la presenza di Vincenzo Nibali, Fabio Aru, Landa. Rigoberto Uran, Adam Yates ed Esteban Chaves, vincitore uscente della manifestazione.

Giro d’Emilia, le parole di Vincenzo Nibali e Franco Pellizotti

Vincenzo Nibali domani prenderà il via al Giro d’Emilia. Il corridore ha così commentato questa nuova sfida in territorio italiano: È sempre una corsa molto dura e quest’anno lo sarà ancora di più considerando la lunghezza di questa edizione. Al Giro della Toscana ho provato a spingere e sono pronto per il terribile San Luca”. Non resta quindi che attendere la giornata di domani per vedere chi riuscirà a portare a casa la vittoria finale. Per tutti gli appassionati di ciclismo e i tifosi delle rispettive squadre, sarà un’altra occasione per vedere uno di fronte all’altro Vincenzo Nibali e Fabio Aru. I due corridori si sono già affrontati nella scorsa Vuelta di Spagna, dove il messinese ha conquistato il secondo gradino del podio alle spalle di Chris Froome, mentre il sardo la tredicesima posizione. Fabio Aru arrivava infatti alla Vuelta di Spagna, dopo aver corso nel mese di luglio il Tour de France e conquistato la maglia gialla per alcune tappe. Ricordiamo che anche il Tour de France è stato portato a casa dal britannico Froome.
Nibali al Giro d’Emilia avrà un gregario di lusso: Franco Pellizotti che intervistato da Sportfair ha dichiarato: “Io di Giri dell’Emilia ne ho fatti abbastanza e la maggior parte delle volte l’ultima ascesa è stata quella più importante. Siamo una squadra molto competitiva e cercheremo di scortare Vincenzo fino all’arrivo”.
Pellizotti ha poi aggiunto: “Domani sarà un Emilia atipico perché ci sarà maggiore chilometraggio rispetto al solito. È una delle corse più dure del calendario con un finale duro e difficile. Noi abbiamo il compito di far fare meno fatica possibile a Vincenzo e quando sarà l’ora dovremmo essere li e avere una gran gamba. Abbiamo una buona forma e cercheremo di dare il massimo”.

  •   
  •  
  •  
  •