Fabio Aru pronto per l’Abu Dhabi Tour. Il calendario e la precisazione del corridore sul Giro d’Italia

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

AruFabio Aru si sta allenando duramente per essere pronto al suo esordio stagionale che si terrà il prossimo mese di febbraio. L’appuntamento è infatti, con l’Abu Dhabi Tour che avrà luogo a partire dal prossimo 21 febbraio e si concluderà nella giornata del 25 febbraio. Una mini corsa a tappe che permetterà al Cavaliere dei Quattro Mori, di testare fin da subito la sua condizione fisica, in vista dei futuri appuntamenti in sella alla due ruote. All’Abi Dhabi Tour Aru si sfiderà anche con il vincitore della scorsa edizione del Giro d’Italia, Tom Dumoulin. Saranno presenti anche altri corridori come Alejandro Valverde, Ilnur Zakarin, Julian Alaphilippem, Elia Viviani, Mark Cavendish, André Greipel e Marcel Kittel.
Per Fabio Aru sarà quindi un esordio a tutti gli effetti, visto che al termine della scorsa stagione, ha lasciato, dopo diverse stagioni, il team kazako Astana, per legarsi contrattualmente alla nuova squadra, la UAE Emirates di Beppe Saronni.
Come andrà l’esordio di Fabio Aru? Non resta che attendere il 21 febbraio per scoprirlo.

Fabio Aru esordisce all’Abu Dhabi Tour, il calendario

L’Abu Dhabi Tour sarà la manifestazione ciclistica che vedrà l’esordio assoluto nella stagione 2018 di Fabio Aru. Vediamo quindi nei dettagli il calendario di questa mini corsa a tappe che si corerà dal 21 al 25 febbraio:

Tappa 1, (mercoledì 21 febbraio): Al Dhafra (189km);Tappa 2, (giovedì 22 febbraio): Yas Island (154km);

Tappa 3, (venerdì 23 febbraio): Nation Towers (133km);

Tappa 4, (sabato 24 febbraio): Al Maryah (11,8km, cronometro individuale);

Tappa 5, (domenica 25 febbraio): Jebel Hafeet (199km).
Per tutti gli appassionati di ciclismo e i tifosi dei rispettivi corridori che prenderanno parte alla manifestazione ciclistica, non resta che attendere la data del 21 settembre, per gustarsi lo spettacolo dell’Abu Dhabi Tour.

La precisazione di Fabio Aru sul Giro d’Italia

Come ben noto, Fabio Aru dovrebbe prendere parte al Giro d’Italia, giunto alla sua edizione numero 101 e con partenza al di fuori del continente europeo, (la corsa rosa partirà a Gerusalemme con ben tre tappe), che si correrà il prossimo mese di maggio. Il corridore sardo aveva dovuto già dare forfait nella scorsa edizione a causa di un infortunio al ginocchio rimediato durante una seduta di allenamento. Nel suo programma, poi Aru aveva optato per il Tour de France. In un’intervista rilasciata alcuni giorni fa al Corriere dello Sport, il corridore ha voluto fare una precisazione sulla sua partecipazione al Giro: “Veramente io non ho ancora detto ufficialmente che andrò al Giro d’Italia. Non abbiamo ancora preso una decisione definitiva, l’unico punto fermo per ora è la Vuelta”. 
Infine il corridore, si è espresso sull’appuntamento col Mondiale di Innsbruck: ” Non voglio essere banale, ma sarò sincero: vorrei fare un bel Mondiale. Non ho detto che voglio vincere io: voglio essere presente per la causa azzurra. Quando corri per la Nazionale stai facendo qualcosa che è più importante di te. Non posso dimenticare che pensando in questo modo stavamo per vincere le Olimpiadi a Rio”. Non resta quindi che godersi, appuntamento dopo appuntamento, la stagione di Fabio Aru in sella alla sua bicicletta e alla guida da capitano, della sua nuova squadra, l’UAE Emirates.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: