Nibali e il Giro delle Fiandre. Le dichiarazioni di Slongo

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Vincenzo Nibali, dopo il forfait alla Vuelta di San Juan, a causa di un problema intestinale, ha optato per un cambio di programma. Infatti, lo Squalo dello Stretto ha scelto di inserire nel suo calendario stagionale il Giro delle Fiandre. La corsa belga è in programma il prossimo 1 aprile, che coincide con il giorno di Pasqua . La classica del nord prevede 18 muri da scalare e cinque tratti di pavè, un percorso non proprio adatto alle caratteristiche del corridore messinese, che potrebbe comunque regalare a tutti gli appassionati di ciclismo e ai suoi tifosi, qualche sorpresa.
Per quel che riguarda invece l’esordio stagionale di Nibali, questo è rimandato al Dubai Tour, una corsa a tappe in programma dal 6 al 10 febbraio. Non resta quindi che attendere ancora qualche giorno per godersi l’esordio di Vincenzo Nibali in sella alla sua bicicletta.

Nibali al Fiandre, le dichiarazioni di Slongo
Nibali parteciperà al Giro delle Fiandre e al riguardo si è espresso, come riportato dal sito tuttobici, Paolo Slongo, allenatore e ds del team Bahrain Merida: “Vincenzo ci tiene a provare la Ronde e per me non c’è alcun problema, dobbiamo giusto definire alcuni aspetti logistici perchè il Fiandre è in programma il 1° aprile e il giorno successivo inizia la Vuelta al Pais Vasco”. Slongo ha poi aggiunto: “Dopo le classiche staccherà un po’ per poi preparare il Tour de France con il classico percorso di avvicinamento che prevede il Delfinato e il Campionato Italiano. Dopo la Grande Boucle, disputerà anche la Vuelta di Spagna, passaggio ideale in vista del mondiale di Innsbruck”.

 

  •   
  •  
  •  
  •