Froome pronto per il Giro d’Italia e indeciso sul Mondiale. Le dichiarazioni del corridore sul suo futuro

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Chris Froome – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Chris Froome è uno dei ciclisti più chiacchierati del momento. Balzato alla cronaca per il caso del salbutamolo e in attesa ancora di sentenza per questa positività, il corridore continua a presenziare a tutti gli appuntamenti in programma nel suo calendario ciclistico 2018. Il capitano del team Sky è reduce dal Tour of The Alps dove ha conquistato la quarta posizione. La mini corsa a tappe è stata l’ultima corsa in vista del Giro d’Italia. Al riguardo, in un’intervista rilasciata a Marca, ha dichiarato: “Non farò più nessuna corsa prima del Giro, mi dedicherò soltanto all’allenamento specifico e riposerò a casa prima di partire. Cercare di vincere il terzo grande giro dopo Tour e Vuelta nel 2017 è un grande stimolo. Ho accettato questa sfida e riuscirci sarebbe incredibile”.
Froome si è espresso anche sulla sua condizione fisica in vista proprio della corsa rosa: Sono più preparato per il Giro di quanto non lo fossi un mese fa alla Tirreno Adriatico. Per quanto tu ti possa allenare, la gara è sempre meglio e il livello visto qui è stato davvero molto alto. Ho sofferto a tratti in bici perché le tappe sono state difficili ma ho anche avuto degli ottimi momenti e quindi il mio bilancio è positivo”.
Non resta quindi che attendere il Giro per vedere la reale condizione del corridore britannico. Riuscirà a conquistare la maglia rosa?

Froome e il Mondiale di Innsbruck

L’obiettivo di Chris Froome è quello di provare a vincere il Giro d’Italia prima e il Tour de France poi, che con la Vuelta andrebbero a formare un triplo di vittorie incredibili, come le ha definite lui stesso.
Sembra invece in bilico la sua partecipazione al Mondiale di Innsbruck: “Sembra molto difficile ma io non so se parteciperò, deciderò soltanto all’ultimo”.

  •   
  •  
  •  
  •