Giro d’Italia, Fabio Aru: “Non sono tra i favoriti”. Le dichiarazioni del corridore a pochi giorni dalla partenza

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui
LE PUY-EN-VELAY, FRANCE - JULY 18: Fabio Aru of Italy riding for Astana Pro Team rides to the start of stage 16 of the 2017 Le Tour de France, a 165km stage from Le Puy-en-Velay to Romans-sur-Isère on July 18, 2017 in Le Puy-en-Velay, France. (Photo by Chris Graythen/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Fabio Aru sarà al via al Giro d’Italia in programma a partire dal prossimo 4 maggio. La partenza avverrà a Gerusalemme dove verranno corse le prime tre tappe. Il Cavaliere dei Quattro Mori arriva all’appuntamento dopo un ritiro per infortunio dalla Volta di Catalunyae da una prestazione positiva al Tour of the Alps, conclusosi la settimana scorsa.
Ora quindi per il corridore è tempo di continuare ad allenarsi duramente in vista della corsa rosa. Un obiettivo importante per il sardo, dopo esser stato costretto a rinunciare alla partecipazione, lo scorso anno, a causa di un infortunio.
Non riesco ancora a credere che ho dovuto saltare il Giro che partiva dalla Sardegna. Lo avevo aspettato tanto ed è stata una delusione pazzesca. Evidentemente era destino che andasse così”, ha dichiarato al Corriere dello Sport.

Leggi anche:  Giro d'Italia 2021, la Sicilia conferma le sue tappe

Fabio Aru, le dichiarazioni

Fabio Aru, capitano del team UAE Emirates non si considera tra i favoriti della vittoria finale e al riguardo si è così espresso al Corriere dello Sport: “Non mi considero tra i candidati al successo finale. Tre nomi? Dico Dumoulin, c’è una crono molto adatta a lui, Froome e poi Pinot. Io sono contento del lavoro che ho fatto, mi manca ancora qualcosa ma è giusto che sia così perché dovrò essere al massimo fra poco più di un mese: cioè alla fine del Giro, non all’inizio”

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: