Nibali continua la preparazione verso la Liegi. L’allenatore Slongo: “Situazione tranquilla”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews


Vincenzo Nibali
è impegnato in questa settimana nel Giro dei Paesi Baschi. Tutti gli appuntamenti dello Squalo dello Stretto, fungono da preparazione per le grandi classiche come la Liegi e soprattutto in funzione del Tour de France, in programma nel mese di luglio. Il corridore messinese sta partecipando al Giro dei Paesi Baschi, subito dopo aver corso il Giro delle Fiandre, portandosi quindi sulle gambe l’affaticamento della corsa. Come riportato in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, Nibali ha parlato delle sue condizioni fisiche: “Devo ancora recuperare dal mal di gambe del Fiandre, devo pensare solo a recuperare in vista delle classiche delle Ardenne, la Liegi soprattutto, dove troverò anche questo Alaphilippe che va molto forte”.  Relativamente a quest’ultimo punto, Alaphilippe è l’avversario che il messinese teme di più nella Liegi. Il corridore attualmente è il leader del Giro dei Paesi Baschi. Non resta quindi che attendere la Liegi in programma il prossimo 22 aprile, per assistere non solo allo spettacolo che sicuramente ci regaleranno i corridori, ma anche per vedere chi riuscirà a conquistare la manifestazione ciclistica.

Nibali, le parole di Slongo

Nibali nella sua stagione ciclistica è seguito costantemente dal suo allenatore Paolo Slongo, che sulle sue condizioni atletiche si è così espresso: “La situazione è assolutamente tranquilla e nella norma perché i tempi per recuperare ci sono. A parte il grande sforzo di domenica, bisogna considerare che questa corsa è difficile. A Vincenzo qui non si chiede nulla”. Stando quindi alle parole di Slongo, Vincenzo Nibali sarà nel pieno della forma in vista della Liegi. Ricordiamo che oltre la classica e il Tour, uno degli appuntamenti più prestigiosi a cui lo Squalo dello Stretto tiene tanto, è il Mondiale di Innsbruck. La manifestazione ciclistica è in programma nel mese di settembre dopo la Vuelta di Spagna. Ricordiamo infatti, che Vincenzo Nibali prenderà parte anche alla corsa spagnola che gli servirà come preparazione finale per completare la sua forma visita in vista dell’appuntamento mondiale. Proprio nella Vuelta di Spagna della scorsa edizione, il messinese aveva conquistato il secondo gradino del podio.

Considerando la situazione attuale di Chris Froome, (trovato positivo al salbutamolo durante un controllo antidoping effettuato proprio mentre il corridore era impegnato nella corsa spagnola), in caso di sentenza che preveda una squalifica, la sua vittoria verrà cancellata e il successo passerà a tavolino proprio nelle mani dello Squalo dello Stretto. Infine, per quel che riguarda sempre la stagione ciclistica 2018, Vincenzo non prenderà parte al Giro d’Italia, in programma a partire dal prossimo 4 maggio. A tenere in alto i colori azzurri, tra i tanti italiani in gara, ci sarà invece il Cavaliere dei Quattro Mori, Fabio Aru, in cerca di riscatto dopo il forfait della passata stagione, a causa di un infortunio al ginocchio rimediato durante una sessione di allenamento.
Ora non resta che continuare a godersi lo spettacolo regalato da Vincenzo Nibali, in sella alla sua bicicletta, nelle manifestazioni ciclistiche che stanno caratterizzando questa prima parte di stagione 2018. Riuscirà lo Squalo dello Stretto a vincere la Liegi, in programma il 22 aprile?

  •   
  •  
  •  
  •