Vuelta 2018 oggi tappa 20 sui Pirenei: diretta TV e live streaming, altimetria, favoriti,

Pubblicato il autore: Andrea Biagini Segui

Dopo la vittoria ai Lagos de Covandonga, è ancora una volta Thibaut Pinot a centrare il successo nella prima delle due tappe pirenaiche della Vuelta 2018, con arrivo ad Andorra / Naturlandia. Il francese, rigenerato dopo un avvio difficile, riesce infatti ad imporsi nel finale mettendosi alle spalle la maglia rossa di Simon Yates, sempre più leader della generale. Nessuno riesce a tenere il passo del britannico in salita, offensivo come già mostrato al Giro ma stavolta anche sorretto da una forma fisica che pare essere arrivata all’apice nel momento migliore: se dovesse riuscire a mantenerla, il capitano della Mitchelton Scott potrà seriamente puntare al colpo grosso ad Innsbruck. Torna sul gradino più basso del podio anche Steven Kruijswijk, roccioso come sempre, mentre va in difficoltà Alejandro Valverde: non un buon segno quello del murciano, che oggi potrebbe pagare a caro prezzo le fatiche accumulate fin qui, in una giornata che si preannuncia breve ma intensa, con ben 6 GPM in appena 97.3 km.

Vuelta 2018 tappa 20, Andorra. Escaldes-Engordany > Coll de la Gallina. Santuario de Canolich (97.3 km): IL PERCORSO

Saranno più di 4000 i metri di dislivello da scalare quest’oggi, dopo la partenza prevista alle ore 14.54 da Escaldes-Engordany. Nemmeno il tempo di partire che già si inizierà a salire verso il primo GPM di giornata, il Coll de la Comella (GPM di 2a categoria, 4.3 km all’8.7%), per poi scendere verso Encamp ed iniziare la salita del Coll de Beixalis (GPM di 1a categoria, 7.1 km all’8%), con pendenze dure e spesso in doppia cifra nella prima parte. Una volta raggiunti i 1800 metri della cima, dopo 19.7 km, inizierà la discesa verso valle, dove a La Massana al km 30.5 è posizionato lo sprint intermedio (S) del giorno. Si inizia così a salire verso il Coll de Ordino (GPM di 1a categoria), il più lungo con i suoi 9.8 km al 7.1%, che divide di fatto la tappa a metà. Dopo lo scollinamento si affronta infatti per la seconda volta il Coll de Beixalis, per poi dirigersi verso Escaldes-Engordany ed affrontare dal versante opposto il Coll de la Comella (GPM di 3a categoria, 3.6 km al 6.3%). Sarà questa l’ultima asperità prima del gran finale che attende i corridori, ossia l’ascesa del Coll de la Gallina (GPM Especial, 3.5 km all’8.7%) che terminerà ai 1480 metri del Santuario de Canolich.

Vuelta 2018 tappa 20, Andorra. Escaldes-Engordany > Coll de la Gallina. Santuario de Canolich (97.3 km): I FAVORITI

Una tappa come quella di oggi, al termine della Vuelta 2018, metterà a dura prova i corridori già stanchi dopo quasi tre settimane di corsa. Per questo motivo potrebbe essere difficile tenere sotto controllo la fuga, sebbene gli abbuoni al traguardo potrebbero ingolosire qualche big intenzionato a provare a ribaltare la classifica generale. Il favorito di oggi potrebbe essere però ancora una volta il leader Simon Yates (Mitchelton Scott), seguito da Steven Kruijswijk (Lotto NL Jumbo), Nairo Quintana (Movistar Team) e Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team). Occhio però anche a Michal Kwiatkowski (Team Sky) che ieri ha provato invano a portar via una fuga, Thibaut Pinot (Groupama FDJ) a caccia del tris, ma soprattutto al nostro Vincenzo Nibali (Bahrain Merida), che ad Andorra lo scorso anno conquistò il successo di tappa.

Vuelta 2018 tappa 20, Andorra. Escaldes-Engordany > Coll de la Gallina. Santuario de Canolich (97.3 km): DIRETTA TV E STREAMING

A differenza di quanto succede per il Giro d’Italia e per il Tour de France, la Vuelta 2018 è un’esclusiva Eurosport, e per questo visibile solamente a pagamento tramite la sottoscrizione di un abbonamento. La diretta TV della corsa sarà quindi visibile su Eurosport 1 dalle ore 15.49, oppure in live streaming su eurosportplayer.com.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,