Impresa Ganna: è oro nella cronometro dei mondiali di ciclismo

Pubblicato il autore: daniele conti Segui


I mondiali di ciclismo di Imola2020 si aprono con la migliore delle notizie possibili: Filippo Ganna ha vinto l’oro nella cronometro individuale di 31,7km, percorrendo la distanza 35’54”, rifilando distacchi piuttosto marcati ai primi due inseguitori: il belga Van Aert, tra i grandi favoriti della vigilia, e lo svizzero Kung, giunti rispettivamente a quasi 27 e 30 secondi dall’azzurro.

Dalla pista alla strada: la carriera di Ganna

Il giovanissimo cronoman di Verbania, solo 24enne, corona una carriera fatta già di tanti trionfi nell’inseguimento in pista e nella corsa contro il tempo su strada. Nei velodromi è il padrone indiscusso della propria specialità, di cui è stato già 4 volte campione del mondo dal 2016 al 2020, con la sola eccezione del 2017 in cui ha vinto l’argento ad Hong Kong.

Nelle corse su strada si mette in mostra agli europei U23 del 2016 in Francia, giungendo secondo, ed esordisce professionista nel 2017 a soli 21 anni, ingaggiato da quella che è una delle squadre di maggior spicco del World Tour: La UAE Emirates. Nel contempo inizia ad imporsi anche a livello nazionale, facendo propria la crono dei campionati italiani U23 del 2016. La consacrazione definitiva giunge però nel 2019 quando viene ingaggiato dal Team Sky, altro squadrone tra i top nel mondo ciclistico.

Il 2019 è senza dubbio il suo anno di svolta: un contratto importante e la prima vittoria da professionista all’esordio, nella crono individuale di 8,9km al Tour de Provence. A coronamento di un percorso di crescita galoppante, la chiamata in azzurro per i mondiali elite di Yorkshire dove ottiene il bronzo in crono a soli 23 anni.

Palmares Ganna: un trionfo che fa la storia del nostro ciclismo

Prima del nostro Filippo nessun italiano aveva mai vinto un oro in una cronometro individuale ai mondiali di ciclismo. All’esordio della competizione, nel 1994, Chiurato aveva chiuso secondo dietro all’inglese Boardman. A ripretere l’impresa era stato Malori nel 2015, con un argento preso alle spalle di Kiryenka. Ci voleva un vero e proprio campione in erba per farci aprire una tradizione che si spera possa essere duratura, vista anche la lunghezza della carriera di un cronoman.

La vittoria di questa gara di Imola2020 si pone come ciliegina di una torta con una base già larghissima a soli 24 anni. Rischio di essere già invadente elencando tutte le vittorie che compongono il palmares di Filippo Ganna, uno di quei nomi destinati a riscrivere la storia di questo sport in Italia:

  • Mondiale su strada: ORO Imola 2020 – BRONZO Yorkshire 2019
  • Mondiale su pista: ORO (individuale) Londra 2016, Apeldoorn 2018, Pruszkow 2019, Berlino 2020; ARGENTO (individuale) Hong Kong 2017; BRONZO (a squadre) Hong Kong 2017, Apeldoorn 2018, Berlino 2020.
  • Europei su strada: 1 ARGENTO Under23
  • Europei su pista: 2 ORI e 4 ARGENTO
  •   
  •  
  •  
  •