Dove vedere Giro delle Fiandre 2021: Ora, diretta tv e streaming

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

Dove vedere Giro delle Fiandre 2021
Ecco dove vedere Giro delle Fiandre 2021, la Seconda Monumentale della stagione.

È tutto pronto per la Seconda Monumentale della stagione. Domani andrà in scena il Giro delle Fiandre, arrivata alla sua 105esima edizione. La sfida belga chiude settimane di corse tra Brugge-De Panne, E3 Saxo Bank Classic, Gent-Wevelgem e Attraverso le Fiandre, dove i corridori si sono testati per questo appuntamento cruciale della stagione. Come sempre i favoriti sono sempre gli stessi, con van der Poel, van Aert e il campione del mondo Alaphilippe. Sicuramente non bisogna soffermarsi solamente sui tre grandi della corsa, perciò attenzione alle sorprese, ecco la startlist del Giro delle Fiandre.

Dove vedere Giro delle Fiandre 2021

I Giro delle Fiandre sarà trasmessa in Diretta integrale su Eusoport 1 (Canale 210 di Sky), visibile anche per gli abbonati a DAZN e Tim Vision, con il commento di Luca Gregorio e Riccardo Magrini a partire dalle 9.45. Il live streaming è attivo con tanti contenuti in più, tra cui la possibilità di gustarsi la corsa senza pubblicità. Il Giro delle Fiandre sarà visibile anche On Demand su Eurosport Player e in streaming sul sito di Eurosport.it.

Leggi anche:  Dove vedere Campionati Italiani 2021: percorso, favoriti, streaming e diretta tv Rai Sport?

Il percorso della corsa

Confermata la partenza da Antwerp e arrivo a Oudenaarde, per un percorso complessivo di 263,7 km. Primi 100 km tendenzialmente senza problematiche, anche se alcune squadre potrebbero decidere di fare corsa dura per stancare i possibili pretendenti al trono. Sono 19 i muri, 17 i settori di pavé: il primo muro arriverà dopo 102 km di corsa con il Kattenberg di 800 metri al 6% di pendenza, con picco all’11%. Dopo circa 20 km arriverà il primo dei tre passaggi all’Oude Kwaremont: 2,2 km al 4%, con picco all’11,6%, con oltre 1500 metri di pavé. Qui ancora non si deciderà la corsa anche se arriveranno in rapida successione 7 muri in 34,8 km, dal Kortekeer al Valkenberg. Ecco la fase clou di questa edizione, con il Koppenberg che potrebbe rappresentare il trampolino di lancio per un attacco, considerando i picchi al 22%. Subito dopo avremo lo Steenbeekdries, il muro dove partì lo scorso anno Alaphilippe. Solo van der Poel e van Aert riuscirono a star dietro al campione del mondo.

  •   
  •  
  •  
  •