Il racconto di Bernal e Yates al termine della 19esima tappa

Pubblicato il autore: Chiarella Serra Segui

Il racconto di Bernal e Yates
Il racconto di Bernal e Yates al termine della 19esima è quello di due corridori che hanno messo in piedi due strategie diverse per cercare l’uno di mantenere la maglia rosa, l’altro di riaprire il Giro d’Italia.
Bernal nello specifico ha scelto a differenza della scorsa volta, di non rispondere all’attacco di Yates. Al termine della tappa, il colombiano ha affermato ai microfoni Rai: “Oggi stavo molto meglio dell’altro ieri. – ho fatto un’ottima salita, mi sono sentito bene. Per me è una giornata in meno. Domani sarà l’ultimo test in salita, un’altra giornata difficile. Spero di avere le sensazioni migliori con l’altitudine. L’ultima salita non è tanto ripida quanto questa, quindi sarà difficile scattare e fare la differenza. Spero di avere ancora un’ottima squadra per tenere la situazione sotto controllo. Nel finale stavo abbastanza bene, non per chiudere su Yates, che è stato il migliore oggi. Ma ho tenuto sotto controllo la situazione. Ho pensato che oggi sarebbe stato meglio perdere una trentina di secondi, perché ho ancora un po’ di margine, e arrivare con un po’ di gambe in più alla tappa di domani”.

Il racconto di Bernal e Yates

Simon Yates ha portato a casa la vittoria di tappa, chiosando al termine: “Se non si soffre, non si vince, è stato uno sforzo di squadra fantastico, hanno fatto un ottimo lavoro fin dalla partenza e per tutto il giorno.  Sono felice di aver concluso così oggi. Non so ancora la situazione in classifica, oggi puntavo solo alla vittoria di tappa. Non ce l’avrei fatta a fare una grande differenza, ero a tre minuti di distanza da Bernal. Ho guadagnato su di lui ma il gap è ancora tanto. Sono felice di questa vittoria di tappa, vedremo domani. Ci sono tappe in cui tutti vogliono andare in fuga e combattono per vincere, non è facile. Vedremo poi domani”.

Yates ha poi concluso: “Domani proverò a vincere il Giro d’Italia, se sarà possibile, anche se so che sarà difficilissimo”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Argentina Cile Copa America: diretta tv e streaming
Tags: