Fabio Aru soffre alla fine del Delfinato. I prossimi obiettivi

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Fabio Aru soffre
Fabio Aru soffre nelle ultime tappe del Giro del Delfinato, proprio in quelle salite che dovevano consacrare definitivamente il ritorno del sorrido nel volto del corridore. Perchè effettivamente nelle prime frazioni, il Cavaliere dei Quattro Mori ha dimostrato che la condizione stava tornando riuscendo a tenere il passo dei migliori e a chiudere quasi sempre col gruppo. Poi sono arrivate le salite e le montagne e qui sono iniziati i problemi. I distacchi importanti infatti sono arrivati nelle ultime due frazioni, dove ha accumulato un ritardo di 9 minuti dal vincitore e successivamente oltre 10.
L’aspetto positivo però deve essere colto. Il corridore infatti avrà a disposizione altre corse per tornare al meglio e provare a giocarsi un’opportunità che lui stesso non considera tramontata: le Olimpiadi di Tokyo.

Fabio Aru soffre nelle ultime tappe del Delfinato. I prossimi obiettivi

La stagione di Fabio Aru non è certamente terminata. I prossimi obiettivi sono i Campionati Italia di Imola in programma il 21 giugno e il Tour de France che partirà alla fine di giugno. Certo, il Delfinato era un’ottima occasione per provare ad avere un posto a Tokyo, ma non resta che attendere le prossime corse per scoprire i risultati di un corridore che piano piano sta cercando di ritrovare definitivamente la luce.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: