Ciclismo, Milano-Sanremo, la novità della 113esima edizione

Milano Sanremo
Due le novità nel percorso della 113/a Milano Sanremo di ciclismo. Si disputerà sabato 19 marzo e dopo due anni di assenza torna il Passo del Turchino. Assente nel 2020 per gli stravolgimenti del tracciato legati al Covid e nel 2021 a causa di una frana; per la prima volta nella storia la partenza è fissata al Vigorelli, lo storico velodromo che ha ospitato in passato una miriade di Sei Giorni. Inoltre ha visto diversi arrivi del Giro d'Italia e del Giro di Lombardia, ma ma start della Milano-Sanremo.

Torna, quindi, il percorso più tradizionale per la Classicissima di Primavera, con il chilometro zero previsto di via della Chiesa Rossa a Milano e l'arrivo su via Roma a Sanremo.

Milano Sanremo, storia di una storica corsa

La Milano-Sanremo è una corsa in linea maschile di ciclismo su strada professionistico. Questa è una delle più importanti corse ciclistiche del relativo circuito internazionale. è la prima grande classica nel calendario ciclistico stagionale. Dal 1989 al 2004 la corsa ha fatto parte del circuito di Coppa del mondo, dal 2005 al 2007 è stata inclusa fra le prove dell'UCI ProTour, mentre dal 2011 è inserita nel programma dell'UCI World Tour.

Conosciuta con il nome di Classica di Primavera o la Classicissima, è la più importante e famosa corsa di un giorno che si corre in Italia e, con una lunghezza di 299 km, è anche la più lunga. Il percorso ed il chilometraggio, salvo sono rimasti pressoché invariati sin dalla prima edizione, particolare che rappresenta una rarità nel panorama delle grandi classiche internazionali. Nel 1937 fu stabilita la data fissa della gara il 19 marzo, giorno della festa di San Giuseppe. Dopo l'abrogazione di tale festività la corsa si è svolta durante il sabato più vicino al 19 marzo, con eccezione delle edizioni dal 2012 al 2015 durante le quali la corsa si è svolta nella domenica più vicina a tale data.