Tour de France: partenza da Firenze nel 2024?

Pubblicato il autore: GIannelli

Il Tour de France potrebbe prendere le mosse da Firenze a partire dall’edizione 2024: lo annuncia la Gazzetta dello Sport, che svela come ASO (Amaury Sport Organisation), l’azienda che detiene l’organizzazione della Grand Boucle, stia meditando una partenza dall’Italia, per celebrare tre mostri sacri del ciclismo nostrano e internazionale.

Il Tour de France farà tappa in Italia partendo dal capoluogo toscano, più precisamente da Piazzale Michelangelo, in una frazione che dovrebbe estendersi per 180-190 chilometri, e che sarà dedicata a Bartali. Il “Ginaccio” ha vinto due volte la Grand Boucle, nel 1938 e nel 1948. Un intervallo di dieci anni dovuto allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale che, di fatto, sancì l’interruzione della competizione agonistica.

L’altro mito che verrà celebrato è quello di Marco Pantani. Il “Pirata”, storico assalitore dell’Alpe D’Huez, è stato anche l’ultimo in grado di mettere a segno l’accoppiata Giro-Tour, nel 1998. La frazione, con partenza da Cesenatico, città Natale del compianto campione, si estenderà per 200 chilometri e avrà come sede d’arrivo i viali di Bologna.

Un’altra tappa, da Modena a Piacenza, precederà quella in territorio piemontese, con partenza da Pinerolo. Una terra legata indissolubilmente al mito di Fausto Coppi. Il “Campionissimo” ha vinto due volte la Grand Boucle, nel 1949 e nel 1952, concludendo in entrambe le circostanze l’accoppiata Giro-Tour, unico italiano a riuscirci due volte.

Il Tour de France si appresta dunque a celebrare l’Italia. Sarà la prima volta che al nostro Paese toccherà l’onore di ospitare tappe della gloriosa corsa francese. Le due culle del ciclismo mondiale intrecciano i rispettivi percorsi, anche se la nostra “corsa rosa” ha sconfinato in territorio d’Oltralpe già diverse volte in passato.

  •   
  •  
  •  
  •