Ciclismo, Giro d’Italia: anche la corsa rosa a rischio rinvio

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

L’emergenza Coronavirus potrebbe ripercuotersi anche sul Giro d’Italia che dovrebbe partire sabato 9 maggio da Budapest per poi finire a Milano domenica 31 maggio con la cronometro individuale;  oltretutto anche la capitale ungherese in questi ultimi giorni ha avuto parecchi contagi complicando di più la situazione. Ovviamente tutto il calendario sarà rivoluzionato perchè fino ad ora sono state rinviate parecchie corse come ad esempio le Strade Bianche, la Tirreno-Adriatico, la Milano-Sanremo, il Giro di Sicilia e molto probabilmente anche il Giro delle Fiandre, ora bisognerà vedere quali di queste si potranno recuperare ed incastrare tutto quanto, altrimenti se il tempo non ci fosse si provvederebbe alla definitiva cancellazione.

Giro d’Italia, le parole del direttore della corsa

Il direttore del Giro d’Italia Mauro Vegni ai microfoni dell’Adnkronos ha espresso il suo pensiero circa il possibile rinvio: “Chiaro che cercheremo di salvare la partenza del Giro d’Italia del 9 maggio dall’Ungheria, ma è possibile anche un’altra data. In qualche modo aspettiamo questo mese per capire cosa succederà. Secondo me ci sarà una rivisitazione completa di tutto l’anno, per tutte le attività. È un momento complicato”. Bisognerà anche capire cosa deciderà l’Uefa sugli Europei; quello delle date in tutti gli sport ora è tutto un puzzle non facile da comporre. Ci stiamo sentendo in questi giorni con le autorità ungheresi per capire anche cosa succede da loro.
E bisogna anche considerare che anche noi, come loro, siamo impegnati in questa battaglia contro il virus. In questo momento è tutto da rivedere, per ora aspettiamo di arrivare al 3 aprile”
.

Giro d’Italia, le 21 tappe

Ricordiamo che dopo le prime due tappe ungheresi, la corsa rosa si trasferirà in Sicilia per poi spostarsi al Nord Italia, di seguito il programma completo:

sabato 9 maggio, 1.a tappa: Budapest – Budapest (Cronometro, 8.6 km)
domenica 10 maggio, 2.a tappa: Budapest – Gyor (195 km)
lunedì 11 maggio, 3.a tappa: Székesfehérvár – Nagykanizsa (204 km)
martedì 12 maggio, 4.a tappa: Monreale – Agrigento (136 km)
mercoledì 13 maggio, 5.a tappa: Caltanissetta – Etna/Piano Provenzana (150 km)
giovedì 14 maggio, 6.a tappa: Catania – Villafranca Tirrena (138 km)
venerdì 15 maggio, 7.a tappa: Mileto – Camigliatello Silano (223 km)
sabato 16 maggio, 8.a tappa: Castrovillari – Brindisi (216 km)
domenica 17 maggio, 9.a tappa: Giovinazzo – Vieste (198 km)
lunedì 18 maggio, Giorno di riposo
martedì 19 maggio, 10.a tappa: San Salvo – Tortoreto Lido (212 km)
mercoledì 20 maggio, 11.a tappa: Porto Sant’Elpidio – Rimini (181 km)
giovedì 21 maggio, 12.a tappa: Cesenatico – Cesenatico (205 km)
venerdì 22 maggio, 13.a tappa: Cervia – Monselice (190 km)
sabato 23 maggio, 14.a tappa: Conegliano – Valdobbiadene (Cronometro, 33.7 km)
domenica 24 maggio, 15.a tappa: Base Aerea Rivolto – Piancavallo (183 km)
lunedì 25 maggio, Giorno di riposo
martedì 26 maggio, 16.a tappa: Udine – San Daniele del Friuli (228 km)
mercoledì 27 maggio, 17.a tappa: Bassano del Grappa – Madonna di Campiglio (202 km)
giovedì 28 maggio, 18.a tappa: Pinzolo – Laghi di Cancano (209 km)
venerdì 29 maggio, 19.a tappa: Morbegno – Asti (251 km)
sabato 30 maggio, 20.a tappa: Alba – Sestriere (200 km)
domenica 31 maggio, 21.a tappa: Cernusco sul Naviglio – Milano (Cronometro, 16.5 km)

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •