Paura per Bernal, dovrà operarsi dopo scontro con pullman

Pubblicato il autore: Margot Grossi


Secondo la stampa colombiana, che cita i parenti di Egan Bernal, dopo un incidente in allenamento, il ciclista del Team Ineos-Grenadiers ha riportato la frattura della rotula e femore. Pertanto, dovrà essere operato.

L’incidente è avvenuto nel comune di Gachancipá, a circa trenta chilometri a nord della capitale Bogotá.

Scontro con un pullman per Egan Bernal. Le sue condizioni dopo l’incidente

Tramite le fotografie diffuse dai media locali, si nota Bernal sdraiato a terra vicino al retro di un autobus, accerchiato dai suoi compagni di squadra. I ragazzi della Ineos gli hanno prestato i primi soccorsi, dopodiché è arrivata l’ambulanza, dopo qualche minuto. I medici hanno capito fin da subito le conseguenze serie dell’impatto.

Secondo quanto riportato dalla Polizia, il giovane pluricampione (Tour de France 2019 e Giro d’Italia 2021), “soffre di ferite multiple” ed è attualmente in una clinica nei pressi di Bogotá. La gravità delle sue condizioni è stata confermata da una nota della Clinica universitaria di La Sabana. L’esito ha stabilito che il corridore “ha un politrauma e deve sottoporsi a un intervento chirurgico nelle prossime ore”. Il quadro presenta traumi cervicali e toracici muscoloscheletrici.

Leggi anche:  Ciclismo oggi in TV: Il Giro d'Italia entra nel vivo

Stando ad una prima ricostruzione, Egan Bernal ha tamponato la parte posteriore di un pullman rosso della compagnia Alianza, mentre era parcheggiato in una strada, in una cittadina nella regione di Cundinamarca. Lo scontro si è verificato durante una sessione di allenamento nel suo Paese con altri professionisti. Il suo debutto stagionale era previsto in Francia al Tour de la Provence, dal 10 al 13 febbraio 2022. La sua stagione è chiaramente a rischio, ma il ciclista è rimasto cosciente. Bernal è stabile, la prognosi è riservata.

Sperando di rivederlo il più presto possibile in sella alla sua bicicletta, percorrere le strade importanti del ciclismo, non possiamo che augurare il meglio al campione 25enne, per una buona ripresa.

  •   
  •  
  •  
  •