Luca Toselli a SuperNews: "Mi piacerebbe una finale Juventus-Roma in EL. Al Napoli ruberei Anguissa"

SuperNews ha avuto l'opportunità di intervistare Luca Toselli, noto youtuber e influencer juventino, per commentare la stagione trascorsa fino a qui dalla Juventus e le prospettive per quest'ultimo scorcio di annata. Ecco le sue parole rilasciate alla nostra redazione.


SuperNews ha avuto l'opportunità di intervistare Luca Toselli, noto youtuber e influencer juventino, per commentare la stagione trascorsa fino a qui dalla Juventus e le prospettive per quest'ultimo scorcio di annata.

Eri allo stadio per Juve-Siviglia: come hai visto la squadra di Allegri? Cosa ti è piaciuto e cosa non ti è piaciuto?
Sì, ero allo stadio e speravo di vedere una partita differente: invece ho visto una Juve con tanti limiti contro un Siviglia che non mi è sembrato niente di spettacolare. Mi aspettavo una Juve più aggressiva, invece è stata molto lenta, con tanti passaggi in orizzontale: una Juve arroccata dietro, che non si è mai sbilanciata troppo per provare a passare in vantaggio o per pareggiare il prima possibile.

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Sergio Pellissier: “In Nazionale i più forti e non i più giovani, Kean il nuovo Vlahovic. Sulla lotta scudetto…”

Quali sono le tue sensazioni per il ritorno? Ti piacerebbe una finale in Europa League con la Roma?
Sì, mi piacerebbe molto una finale con la Roma. Va detto, però, che per arrivare a Budapest la Juve dovrà fare una partita molto diversa da quella giocata all'andata col Siviglia e quella di domenica sera con la Cremonese. Insomma, anche quest'ultima è stata una vittoria importante, giusta, però un conto è giocare contro la penultima in Serie A e un altro conto è affrontare una squadra che ha vinto sei volte l'Europa League.

Un giudizio sulla stagione complessiva della Juve? Hai visto una crescita oppure no?
Non è stata una grande stagione della Juve: ho visto un po' di crescita tra dicembre e febbraio, con un calo poi tra marzo e aprile che è stato un disastro. In questo maggio c'è di nuovo una lieve crescita, ma non mi sembra che la squadra sia arrivata nel migliore dei modi a questo finale di stagione. Abbiamo fallito i gironi di Champions League, non siamo mai stati in lotta per lo Scudetto e non siamo neanche arrivati in finale di Coppa Italia: non è una stagione positiva. Si può ancora vincere un trofeo, è vero, ma sarà molto complicato.

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Diego Nargiso: "Cobolli e Darderi arriveranno presto al top. Che spettacolo Paolini!"

Qualche giorno fa abbiamo parlato con Massimo Zampini che ci ha detto “noi tifosi, dal -15 in avanti, viviamo tutto in maniera più annacquata”: è così anche per te?
Assolutamente sì, è vero. Certe volte mi sono ritrovato a chiedermi perché dovessi guardare ancora le partite di Serie A pur sapendo che tanto tutto verrà deciso nelle aule di un tribunale. È stata una stagione strana, difficile, queste decisioni hanno alterato il campionato in positivo e in negativo: non solo per la Juve, ma anche per le altre squadre coinvolte nella lotta per la Champions League.

Una battuta sull’Euroderby: per chi tifi? Può farcela il Milan a ribaltarla?
Non riesco a "tifare" per nessuna squadra che non sia la Juve: diciamo che le mie simpatie sono molto più verso il Milan che verso l'Inter, ma credo che i nerazzurri abbiano ormai più di mezzo piede in finale. Certo, il Milan può ribaltarla, ma la vedo molto difficile.

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Diego Nargiso: "Cobolli e Darderi arriveranno presto al top. Che spettacolo Paolini!"

Il Napoli ha stravinto questo campionato, anche grazie a tanti protagonisti come Lobotka, Kvara e Osimhen: se dovessi rubare loro un solo calciatore, chi prenderesti?
Al Napoli penso che ruberei Anguissa. Sappiamo che Rabiot potrebbe non rinnovare, perché la sua firma è legata probabilmente alla qualificazione in Champions League ed ha altre offerte da diverse squadre: per questo andrei su un centrocampista e Zambo mi sembra davvero molto forte.