Sci alpino maschile, discesa libera Bormio 2019: Paris fa il bis sulla Stelvio e sale in vetta alla classifica generale

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

Discesa libera Bormio

Dominik Paris si ripete dopo la prova di ieri, imponendosi anche nella seconda discesa libera Bormio, quarta per quanto riguarda la Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2019-2020. L’azzurro precede sul podio di appena 8 centesimi il sorprendente svizzero Urs Kryenbuehl (sceso con il pettorale 25) ed il connazionale di quest’ultimo Beat Feuz di 26. Quarto e quinto il norvegese Aleksander Aamodt Kilde e l’austriaco Matthias Mayer, che confermano la loro costanza, assieme all’ottima prova di squadra dei francesi.

Diverse altre buone prestazioni con numeri alti a causa dell’interruzione (e del relativo cambio di visibilità in meglio) per la scivolata dell’austriaco Hannes Reichelt, del quale si teme un infortunio importante al ginocchio e la probabile fine della carriera (ha 39 anni). Diciottesimo successo in CdM per il trentenne nativo di Merano, quattordicesimo nella specialità e sesto complessivo sulla Stelvio (dove ha vinto una volta anche in super G), che gli consente di balzare in testa sia alla classifica generale (55 punti su Kilde) che in quella di discesa libera (4 punti su Feuz), a 13 anni di distanza da quando ci riuscì Peter Fill e a 25 dall’ultimo trionfo azzurro con Alberto Tomba.

Per quanto riguarda gli altri italiani alti e bassi: Mattia Casse ha chiuso in ventesima posizione, Matteo Marsaglia in ventiquattresima ed Emanuele Buzzi è 29°. Fuori dai punti Fill e Florian Schieder, con il trentunesimo e trentacinquesimo piazzamento, mentre Davide Cazzaniga non ha terminato la prova ed Henri Battilani ha scelto di non partire.

CLASSIFICA DISCESA LIBERA BORMIO

1. Dominik Paris (ITA) 1:55.37
2. Urs Kryenbuehl (SUI) +0.08
3. Beat Feuz (SUI) +0.26
4. Aleksander Aamodt Kilde (NOR) +0.73
5. Matthias Mayer (AUT) +0.84
6. Niels Hintermann (SUI) +0.88
7. Johan Clarey (FRA) +1.09
8. Adrien Théaux (FRA) +1.40
9. Maxence Muzaton (FRA) +1.53
10. Vincent Kriechmayr (AUT) +1.61
11. Ryan Cochran-Siegle (USA) +1.71
12. Benjamin Thomsen (CAN) +1.72
13. Matthieu Bailet (FRA) +1.80
14. Adrian Smiseth Sejersted (NOR) +2.12
15. Felix Monsen (SWE) +2.21
16. Otmar Striedinger (AUT) +2.29
17. Christopher Neumayer (AUT) +2.33
18. Nicolas Raffort (FRA) +2.37
19. Steven Nyman (USA) +2.42
20. Mattia Casse (ITA) +2.48
21. Josef Ferstl (GER) +2.50
22. Johannes Kroell (AUT) +2.51
23. Jared Goldberg (USA) +2.55
24. Matteo Marsaglia (ITA) +2.76
25. Nils Allegre (FRA) +2.77
26. Andreas Sander (GER) +2.87
27. Dominik Schwaiger (GER) +2.88
28. Gilles Roulin (SUI) +3.15
29. Emanuele Buzzi (ITA) +3.16
30. Romed Baumann (GER) +3.27

31. Peter Fill (ITA) +3.41
35. Florian Schieder (ITA) +3.60
DNF Davide Cazzaniga (ITA)
DNS Henri Battilani (ITA)

CLASSIFICA GENERALE
1. Dominik Paris (ITA) 449 punti

2. Aleksander Aamodt Kilde (NOR) 394
3. Henrik Kristoffersen (NOR) 379
4. Matthias Mayer (AUT) 362
5. Beat Feuz (SUI) 361
6. Vincent Kriechmayr (AUT) 338
7. Alexis Pinturault (FRA) 301
8. Thomas Dressen (GER) 231
9. Marco Odermatt (SUI) 222
10. Mauro Caviezel (SUI) 217

CLASSIFICA DISCESA LIBERA
1. Dominik Paris (ITA) 304 punti

2. Beat Feuz (SUI) 300
3. Johan Clarey (FRA) 162
4. Aleksander Aamodt Kilde (NOR) 158
5. Matthias Mayer (AUT) 150
6. Vincent Kriechmayr (AUT) 142
7. Thomas Dressen (GER) 141
8. Urs Kryenbuehl (SUI) 108
8. Adrien Théaux (FRA) 108
10. Matthieu Bailet (FRA) 94

CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

DISCESA LIBERA BORMIO 2019
Stelvio, tredicesima gara della Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2019-2020

13.12 – Paris ha vinto per la quinta volta in carriera la discesa libera Bormio, precedendo di appena 8 centesimi il sorprendente svizzero Kryenbuehl e di 26 il connazionale di quest’ultimo Feuz. L’azzurro è ora in vetta alla classifica generale di Coppa del Mondo, a 25 anni di distanza da Tomba (anche se pure Fill è stato brevemente in testa a questa classifica, 13 anni fa); un saluto da parte di Mattia Orlandi
13.04 – Buon tratto finale anche per Casse e diventa lui il secondo migliore degli azzurri
12.59 –
Muzaton fa un ottimo tratto conclusivo ed entra nei primi 10
12.57 – Marsaglia è per ora il secondo degli italiani, a 2.76 secondi dal connazionale ed è l’ultimo dei primi 30 della discesa libera Bormio
12.53 –
Ottima prova anche da parte di Hintermann, anche lui elvetico, chiudendo ad 88 centesimi da Paris
12.51 –
Anche lo statunitense Cochran-Siegle fa una buona prestazione e così entra nella top-10 di questa discesa libera Bormio
12.47 – Gara impressionante da parte di Kryenbuehl (pettorale 25), al limite della perfezione, con appena otto centesimi di ritardo dall’azzurro
12.43 –
Arriva stanchissimo nel finale Buzzi ma riesce a finire davanti al connazionale Fill
12.41 – Il francese Roger è davvero veloce nella prima parte della Stelvio (quasi come Paris) e poi scivola, con l’airbag che si è aperto
12.39 – Perde tanto nel tratto finale anche l’azzurro Fill
12.37 –
Prova sulla falsariga di quella del norvegese per Janka
12.35 –
Tanto vento contrario trovato da Jansrud, arrivando al traguardo con oltre tre secondi di ritardo da Paris
12.32 –
Quasi quattro secondi il ritardo di Ganong, che va ad occupare l’ultima posizione provvisoria di questa seconda discesa libera Bormio
12.30 –
Otto decimi persi da Mayer alla “Carcentina” e nel tratto conclusivo perde anche il posto sul podio
12.27 –
Perde molto nel tratto finale Théaux e finisce alle spalle del connazionale
12.25 –
Errore decisivo nel quarto settore ma il norvegese è comunque sul podio provvisorio
12.23 – L’apripista ha percorso la Stelvio e così riprende la discesa libera Bormio, con Kilde che è appena partito
12.15 –
L’elicottero porta via lo sciatore austriaco


12.05 –
Qualche altro minuto per sistemare le reti ma Reichelt è in piedi
12.02 – Scivola Reichelt nel terzo intermedio e finisce contro le reti. Gara interrotta e l’austriaco ha avuto una rotazione al ginocchio
12.01 –
Discesa fantastica anche da parte di Feuz ma paga comunque 26 centesimi dall’azzurro
11.58 –
Buona prova per Striedinger nella prima metà della Stelvio, perde tantissimo nella seconda
11.56 –
Fa bene Clarey, anche lui oltre il secondo ma nettamente davanti a Kriechmayr in questa seconda discesa libera Bormio
11.52 –
Oltre due secondi di distacco per Sejersted e chiude il gruppo dei primi 10
11.50 – Prova maiuscola da parte di Paris, che guadagna tantissimo nella seconda parte di gara (oltre 1.3 secondi) e dà un vantaggio abissale all’ottimo Kriechmayr. La vittoria nella discesa libera Bormio appare in cassaforte
11.47 –
Ben sei decimi persi da Ferstl nel terzo intermedio e chiude ad 89 centesimi (con vento contrario, sempre nell’ultimo tratto)
11.44 –
Fa davvero bene Kriechmayr e passa al comando, anche se solo di 11 centesimi
11.42 –
Vento contrario trovato da Thomsen nel finale ma riesce comunque a prendersi la prima posizione
11.39 –
Nonostante un paio di errori Bailet passa in testa alla seconda discesa libera Bormio, con 62 centesimi sullo statunitense
11.37 –
Fa peggio il connazionale Bennett, con oltre un secondo di ritardo. Il tedesco Dressen non prenderà il via
11.35 –
Prova tutt’altro che perfetta da parte di Nyman, con un tempo vicino ai due minuti di gara
11.30 – L’austriaco va fuori gara dopo circa 38 secondi di gara
11.12 –
Buongiorno appassionati di SuperNews e bentornati, da parte di Mattia Orlandi, per la diretta scritta della seconda discesa libera Bormio. Si partirà dalla cima alle ore 11.30, con Franz che partirà per primo come nella giornata di ieri

Seconda discesa libera Bormio 2019: i pettorali di partenza

Dopo aver disputato la prima discesa libera Bormio, la Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2019-2020 resta in Italia per la seconda delle tre gare in programma sulla Stelvio, ossia un’altra discesa libera Bormio. Alle ore 11.30 italiane è previsto l’inizio della competizione, con lo svizzero Beat Feuz che guida la classifica di specialità con trentasei punti di vantaggio sull’italiano Dominik Paris. Di seguito i pettorali di partenza designati per la prima discesa libera Bormio:

1 FRANZ Max 1989 AUT Fischer
2 NYMAN Steven 1982 USA Fischer
3 BENNETT Bryce 1992 USA Fischer
4 BAILET Matthieu 1996 FRA Salomon
5 DRESSEN Thomas 1993 GER Rossignol
6 THOMSEN Benjamin 1987 CAN Head
7 KRIECHMAYR Vincent 1991 AUT Fischer
8 FERSTL Josef 1988 GER Head
9 PARIS Dominik 1989 ITA Nordica
10 SEJERSTED Adrian Smiseth 1994 NOR Atomic
11 CLAREY Johan 1981 FRA Head
12 STRIEDINGER Otmar 1991 AUT Salomon
13 FEUZ Beat 1987 SUI Head
14 REICHELT Hannes 1980 AUT Salomon
15 KILDE Aleksander Aamodt 1992 NOR Atomic
16 THEAUX Adrien 1984 FRA Head
17 MAYER Matthias 1990 AUT Head
18 GANONG Travis 1988 USA Atomic
19 JANSRUD Kjetil 1985 NOR Head
20 JANKA Carlo 1986 SUI Rossignol
21 FILL Peter 1982 ITA Atomic
22 ROGER Brice 1990 FRA Rossignol
23 BUZZI Emanuele 1994 ITA Head
24 SCHWAIGER Dominik 1991 GER Head
25 KRYENBUEHL Urs 1994 SUI Fischer
26 DANKLMAIER Daniel 1993 AUT Atomic
27 COCHRAN-SIEGLE Ryan 1992 USA Rossignol
28 HINTERMANN Niels 1995 SUI Atomic
29 ALLEGRE Nils 1994 FRA Salomon
30 MARSAGLIA Matteo 1985 ITA Fischer
31 MUZATON Maxence 1990 FRA Rossignol
32 SANDER Andreas 1989 GER Atomic
33 CATER Martin 1992 SLO Stoeckli
34 BAUMANN Romed 1986 GER Salomon
35 CASSE Mattia 1990 ITA Head
36 WEBER Ralph 1993 SUI Head
37 ROULIN Gilles 1994 SUI Head
38 SCHULLER Victor 1995 FRA Head
39 NEUMAYER Christopher 1992 AUT Salomon
40 KROELL Johannes 1991 AUT Fischer
41 BIESEMEYER Thomas 1989 USA Atomic
42 GOLDBERG Jared 1991 USA Head
43 RAFFORT Nicolas 1991 FRA Rossignol
44 CAZZANIGA Davide 1992 ITA Atomic
45 ROESTI Lars 1998 SUI Rossignol
46 MANI Nils 1992 SUI Stoeckli
47 MONSEN Felix 1994 SWE Atomic
48 KOELL Alexander 1990 SWE Atomic
49 BATTILANI Henri 1994 ITA Atomic
50 HROBAT Miha 1995 SLO Atomic
51 ROGENTIN Stefan 1994 SUI Fischer
52 KLINE Bostjan 1991 SLO Nordica
53 SEGER Brodie 1995 CAN Atomic
54 MORSE Sam 1996 USA Fischer
55 SCHIEDER Florian 1995 ITA Atomic
56 PICCARD Roy 1993 FRA Rossignol
57 MAPLE Wiley 1990 USA Atomic

Discesa libera Bormio: l’albo d’oro dello sci alpino maschile sulla Stelvio dal 1985 al 2000
3 febbraio 1985, Mondiali 1985: 1. Pirmin Zurbriggen (Svizzera) 2. Peter Müller (Svizzera) 3. Doug Lewis (USA)
29 dicembre 1993, Coppa del Mondo 1993-1994: 1. Hannes Trinkl (Austria) 2. Marc Girardelli (Lussemburgo) 3. Tommy Moe (USA)
15 marzo 1995, Coppa del Mondo 1994-1995: 1. Luc Alphand (Francia) 2. A.J. Kitt (USA) 3. Lasse Kjus (Norvegia)
29 dicembre 1995, Coppa del Mondo 1995-1996: 1. Lasse Kjus (Norvegia) 2. Andreas Schifferer (Austria) 3. Ed Podivinsky (Canada)
29 dicembre 1996, Coppa del Mondo 1996-1997: 1. Luc Alphand (Francia) 2. William Besse (Svizzera) 3. Kristian Ghedina (Italia)
29 dicembre 1997, prima discesa libera Bormio della Coppa del Mondo 1997-1998: 1. Hermann Maier (Austria) 2. Andreas Schifferer (Austria) 3. Werner Franz (Austria)
30 dicembre 1997, seconda discesa libera Bormio della Coppa del Mondo 1997-1998: 1. Andreas Schifferer (Austria) 2. Werner Franz (Austria) 3. Lasse Kjus (Norvegia)
29 dicembre 1998, Coppa del Mondo 1998-1999: 1. Hermann Maier (Austria) 2. Fritz Strobl (Austria) 3. Stephan Eberharter (Austria)
16 marzo 2000, Coppa del Mondo 1999-2000: 1. Hannes Trinkl (Austria) 2. Hermann Maier (Austria) 3. Christian Greber (Austria)

Discesa libera Bormio: l’albo d’oro dello sci alpino maschile sulla Stelvio dal 2001 al 2006
28 dicembre 2001, prima discesa libera Bormio della Coppa del Mondo 2001-2002: 1. Christian Greber (Austria) 2. Fritz Strobl (Austria) 3. Stephan Eberharter (Austria)
29 dicembre 2001, seconda discesa libera Bormio della Coppa del Mondo 2001-2002: 1. Fritz Strobl (Austria) 2. Josef Stobl (Austria) 3. Stephan Eberharter (Austria)
29 dicembre 2002, prima discesa Libera Bormio della Coppa del Mondo 2002-2003: 1. Daron Rahlves (USA) 2. Fritz Strobl (Austria) 3. Hannes Trinkl (Austria)
11 gennaio 2003, seconda discesa libera Bormio della Coppa del Mondo 2003-2004: 1. Stephan Eberharter (Austria) 2. Michael Walchhofer (Austria) 3. Daron Rahlves (USA)
29 dicembre 2004, Coppa del Mondo 2004-2005: 1. Hans Grugger (Austria) 2. Michael Walchhofer (Austria) 3. Fritz Strobl (Austria)
5 febbraio 2005, Mondiali 2005: 1. Bode Miller (USA) 2. Daron Rahlves (USA) 3. Michael Walchhofer (Austria)
29 dicembre 2005, Coppa del Mondo 2005-2006: 1. Daron Rahlves (USA) 2. Fritz Strobl (Austria) 3. Tobias Grünenfelder (Svizzera)
28 dicembre 2006, prima discesa libera Bormio della Coppa del Mondo 2006-2007: 1. Michael Walchhofer (Austria) 2. Didier Cuche (Svizzera) 3. Mario Scheiber (Austria)
29 dicembre 2006, seconda discesa libera Bormio della Coppa del Mondo 2006-2007: 1. Michael Walchhofer (Austria) 2. Peter Fill (Italia) 3. Mario Scheiber (Austria)

Discesa libera Bormio: l’albo d’oro dello sci alpino maschile sulla Stelvio dal 2007 al 2019
29 dicembre 2007, Coppa del Mondo 2007-2008: 1. Bode Miller (USA) 2. Andreas Buder (Austria) 3. Jan Hudec (Canada)
28 dicembre 2008, Coppa del Mondo 2008-2009: 1. Christof Innerhofer (Italia) 2. Klaus Kröll (Austria) 3. Michael Walchhofer (Austria)
29 dicembre 2009, Coppa del Mondo 2009-2010: 1. Andrej Jerman (Slovenia) 2. Didier Défago (Svizzera) 3. Michael Walchhofer (Austria)
29 dicembre 2010, Coppa del Mondo 2010-2011: 1. Michael Walchhofer (Austria) 2. Silvan Zurbriggen (Svizzera) 3. Christof Innerhofer (Italia)
29 dicembre 2011, Coppa del Mondo 2011-2012: 1. Didier Défago (Svizzera) 2. Patrick Küng (Svizzera) 3. Klaus Kröll (Austria)
29 dicembre 2012, Coppa del Mondo 2012-2013: 1. Hannes Reichelt (Austria), Dominik Paris (Italia) 3. Aksel Lund Svindal (Norvegia)
29 dicembre 2013, Coppa del Mondo 2013-2014: 1. Aksel Lund Svindal (Norvegia) 2. Hannes Reichelt (Austria) 3. Erik Guay (Canada)
28 dicembre 2017, Coppa del Mondo 2017-2018: 1. Dominik Paris (Italia) 2. Aksel Lund Svindal (Norvegia) 3. Kjetil Jansrud (Norvegia)
28 dicembre 2018, Coppa del Mondo 2018-2019: 1. Dominik Paris (Italia) 2. Christof Innerhofer (Italia) 3. Beat Feuz (Svizzera)
27 dicembre 2019, Coppa del Mondo 2019-2020: 1. Dominik Paris (Italia) 2. Beat Feuz (Italia) 3. Matthias Mayer (Austria)

Sci alpino maschile, discesa libera Bormio 2019: dove seguirlo in TV
La seconda discesa libera Bormio sarà trasmessa in diretta sia da Rai Sport che da Eurosport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di RaiPlay, DAZN ed Eurosport Player.

  •   
  •  
  •  
  •