Spadafora, ministro dello Sport: “Dobbiamo riaprire perché lo sport è importante”

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui


Questa mattina, al Senato, si è svolta una sessione di question time durante la quale il ministro per le politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, ha risposto in merito ad alcune questioni riguardanti il mondo dello sport. Al centro della discussione, infatti in queste ore, c’è l’eventuale ripresa del campionato di serie A.

“Dobbiamo essere consapevoli che dobbiamo riaprire perché lo sport è importante non solo come valore economico ma anche come valore sociale”, così il ministro Spadafora ha espresso la sua posizione. “Gradualmente potremo pensare di riaprire tutta la parte che riguarda gli allenamenti. Per quello che riguarda i campionati e l’attività motoria all’aperto, valuteremo assieme al comitato tecnico scientifico, consapevoli che questa ripartenza va assolutamente spinta ma tutelata nella salute di tutti”.

Per quanto riguarda l’estensione del bonus di 600 euro anche a tutti i collaboratori sportivi per il mese di aprile, il ministro dello Soprt ha affermato durante il question time che:”Nel decreto che ci apprestiamo ad approvare troveremo ulteriori risorse per consentire che questo bonus possa essere assolutamente esteso anche a tutti i collaboratori per il mese di aprile”.
Il ministro Spadafora ha anche precisato che: “Nei giorni scorsi ho inviato una lettera al Coni e al Cip per chiedere come le federazioni possono applicare i protocolli sanitari per riprendere le attività sportive”.
Oggi, inoltre, il ministro dello Sport Sadaforà avrà un incontro con i membri dei club del mondo del calcio.

  •   
  •  
  •  
  •