Ciclismo su pista, l’Italia vince l’oro

Pubblicato il autore: Vincenzo Palumbo Segui

ciclismo su pista
Ciclismo su pista – finale

Dopo 61 anni l’Italia vince l’oro nell’inseguimento a squadre, fissando il record mondiale 3’42”032. Una gara tiratissima con il recupero azzurro completato all’ultimo giro. La Danimarca, favoritissima, deve accontentarsi dell’argento con il tempo di 3’42”198.

Italia – Danimarca
Gli azzurri Ganna, Milan, Lamon e Consonni sfidano Hansen, Larsen, Madsen e Pedersen
Ai 750 metri l’Italia è avanti.
Si stacca Milan e inizia a tirare Filippo Ganna.
La Danimarca si porta avanti quando mancano quattro giri alla conclusione.
Recupero all’ultimo giro dell’Italia che vince l’oro!

Finale Terzo/Quarto posto
Australia e Nuova Zelanda si giocano il bronzo.
Caduta per il quarto uomo neozelandese e bronzo all’Australia.
Finale Quinto/Sesto posto
Il Canada con 3:46.324 ottiene la quinta piazza a dispetto della Germania, sesta con 3:50.023.
Finale Settimo/ottavo posto
La Gran Bretagna con 3:45.636 batte la Svizzera che chiude ottava con 3:50.041.

Leggi anche:  Newcastle - Leeds, squadre a caccia della prima vittoria in Premier

L’Italia che non ti aspetti ma quella che vorresti vedere. È questa la sintesi del quartetto azzurro del ciclismo su pista che ha disputato una semifinale a dir poco eccezionale contro la Nuova Zelanda. A trascinare la squadra tricolore verso la finale è stato, senza alcun dubbio, Filippo Ganna. Il gigante piemontese non è l’unico protagonista dell’impresa, va dato merito anche alla prova di Francesco Lamon, Simone Consonni e Jonathan Milan. L’Italia ha superato la Nuova Zelanda per soli 0’090” e lo storico tempo di 3’42”307 rappresenta il record del mondo.
Per far comprendere al meglio l’impresa del quartetto, va sottolineato che prima di questi giochi olimpici, il record italiano era di 3’46”513. Un netto miglioramento che giustifica le lacrime del C.T. Villa e regala speranze dorate.

Leggi anche:  Serie A, la panoramica sul quarto turno: si parte con Sassuolo-Torino, domenica sera il big match Juventus-Milan

Ciclismo su pista: il cammino della Danimarca

A contendere l’oro all’Italia è la Danimarca. I danesi sono stati protagonisti di un inizio gara stratosferico in  semifinale, dopo 3 km avevano un vantaggio di oltre 1 secondo sul tempo fatto dagli azzurri. Nel momento in cui il quartetto biancorosso era in procinto di doppiare gli avversari della Gran Bretagna, Frederik Madsen, a testa bassa, è andato a sbattere contro Charlie Tanfield. Il tamponamento ha fatto cadere entrambi e al velodromo ha regnato l’incertezza fino al tweet dell’Uci che ha ufficializzato la finale tra Italia e Danimarca.

  •   
  •  
  •  
  •