Slalom Wengen 2022, sci alpino maschile (VIDEO): Razzoli ritrova il podio. Braathen vince con una rimonta da record

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi

Slalom Wengen

Succede di tutto nello slalom Wengen, quarta tappa di specialità della Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2021-2022. Il successo va al sorprendente Lucas Braathen, che scia da paura nella seconda manche e recupera ben ventotto posizioni, aiutato sia dal deterioramento della pista che dai numerosi errori altrui (tracciatura difficile). Il norvegese precede di 22 centesimi lo svizzero Daniel Yule e di 29 l’azzurro Giuliano Razzoli, che ritrova il podio a sei anni di distanza (proprio in questa località). Un altro norvegese, Henrik Kristoffersen, in testa dopo la prima manche, getta alle ortiche la vittoria (dopo aver gestito bene i primi tratti) inforcando a sole quattro porte dal traguardo.

Si tratta della seconda vittoria in CdM per il ventunenne nativo di Oslo, prima in slalom speciale, e ciò gli consente di salire al terzo posto della classifica di specialità (che sarà aperta sino alla fine, se proseguirà questo andamento di risultati dei favoriti). Per quanto riguarda il resto della squadra azzurra, la situazione è dolceamara: Alex Vinatzer era sui livelli di Razzoli ma prima tocca la base di un palo e poi incrocia gli sci, terminando così la sua seconda manche; Manfred Moelgg rimonta sino al tredicesimo posto, mentre sono ventesimo e ventunesimo Tommaso Sala e Stefano Gross. Sia Simon Maurberger che Federico Libertatore, invece, non hanno portato a termine la prima parte di gara.

CLASSIFICA SLALOM WENGEN

1. Lucas Braathen (NOR) 1:41.48
2. Daniel Yule (SUI) +0.22
3. Giuliano Razzoli (ITA) +0.29
4. Fabio Gstrein (AUT) +0.32
5. Manuel Feller (AUT) +0.39
6. Sebastian Foss-Solevaag (NOR) +0.40
7. Loic Meillard (SUI) +0.41
8. Clement Noel (FRA) +0.51
9. Alexis Pinturault (FRA) +0.56
10. Marco Schwarz (AUT) +1.23

11. Michael Matt (AUT) +1.24
12. Albert Popov (BUL) +1.33
13. Manfred Moelgg (ITA) +1.41
14. Alexander Schmid (GER) +1.44
15. Ramon Zenhaeusern (SUI) +1.45
16. Dave Ryding (GBR) +1.48
17. Marc Rochat (SUI) +1.59
18. Armand Marchant (BEL) +1.68
19. Alexander Khoroshilov (RUS) +1.73
20. Tommaso Sala (ITA) +1.80

21. Stefano Gross (ITA) +1.82
22. Erik Read (CAN) +2.08
23. Reto Schmidiger (SUI) +2.89
24. Tanguy Nef (SUI) +3.13

DNF: Christian Hirschbuehl (AUT), Linus Strasser (GER), Luca Aerni (SUI), Johannes Strolz (AUT), Alex Vinatzer (ITA), Henrik Kristoffersen (NOR)

TERZO POSTO RAZZOLI (Telecronaca Eurosport)

CLASSIFICA GENERALE
1. Marco Odermatt (SUI) 1075 punti
2. Aleksander Aamodt Kilde (NOR) 685
3. Matthias Mayer (AUT) 592
4. Vincent Kriechmayr (AUT) 524
5. Beat Feuz (SUI) 447
6. Alexis Pinturault (FRA) 411
7. Dominik Paris (ITA) 406
8. Manuel Feller (AUT) 386
9. Henrik Kristoffersen (NOR) 349
10. Loic Meillard (SUI) 272

CLASSIFICA SLALOM SPECIALE
1. Sebastian Foss-Solevaag (NOR) 180 punti
2. Daniel Yule (SUI) 162
3. Lucas Braathen (NOR) 155
4. Giuliano Razzoli (ITA) 154
5. Kristoffer Jakobsen (SWE) 140
6. Clement Noel (FRA) 132
7. Manuel Feller (AUT) 125
8. Loic Meillard (SUI) 116
9. Alexis Pinturault (FRA) 109
10. Johannes Strolz (AUT) 100

CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

SLALOM WENGEN 2022
Männlichen, 21ª gara della Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2021-2022

14.19 – Kristoffersen stava andando verso il successo, salvo inforcare a quattro porte dal termine! Vince così Braathen lo slalom Wengen, davanti a Yule e Razzoli!
14.17 –
Feller inizia bene, poi sbaglia sul muro e perde tanta velocità. Braathen vicino alla vittoria

14.15 – Anche Foss-Solevaag è dietro! Podio certo per il connazionale
14.14 –
Noel perde due secondi e finisce in sesta posizione. Venticinque le posizioni recuperate da Braathen
14.12 –
Zenhaeusern fa anche peggio, finendo ben fuori dai primi dieci. Pista difficile da interpretare, più i segni

14.10 – Disastrosa la prestazione di Schwarz, troppo lento sin dalle prime porte
14.09 – Vinatzer tocca la base di un palo, si incrociano gli sci e scivola. Peccato, perché stava contenendo bene su Braathen
14.07 –
Yule inizia forte ma anche lui paga oltre un secondo nella seconda metà di pista. Rimonta mostruosa del norvegese

14.03 – Razzoli perde oltre un secondo dal norvegese, ma contiene ottimamente i danni. E’ secondo, quando restano i migliori 8 dello slalom Wengen
14.01 –
Anche il connazionale Nef rovina la gara, chiudendo dietro a tutti. 19 posizioni recuperate da Braathen
14.00 –
Tanti numeri nel finale per Schmidiger, concludendo ampiamente in ultima posizione

13.58 – Disastrosa la prova di Ryding, che arriva al traguardo ma è solo nono
13.56 –
Strolz sbaglia il dosso dell’ultimo intertempo e salta la porta. Terzo atleta di fila a non completare questo slalom Wengen
13.55 – Sciata troppo arretrata da parte Aerni, che cade ma senza conseguenze

13.54 – Inforcata all’ingresso del muro per Strasser. Peccato, aveva iniziato bene
13.51 –
Disastrosa la prestazione di Matt, che termina in quinta posizione. Ora tocca agli ultimi 15 di questo slalom Wengen
13.49 –
Gstrein scia bene per trequarti, perdendo tanto nel finale. E’ secondo, dietro al norvegese

13.46 – Pinturault fatica anche nella seconda manche e conclude terzo, perdendo quasi 1.2 secondi da Braathen
13.44 – Hirschbuehl rimbalza e scivola. Per sua fortuna si sganciano gli sci, ma lo slalom Wengen finisce qui
13.43 –
Anche Meillard paga sul muro, con errore, ma chiude ben sotto il secondo dal norvegese

13.42 – Appena meglio fa Sala, ma è Braathen che è stato impressionante nel terzo intertempo
13.41 – Fa decisamente peggio Gross, che conclude davanti al solo canadese
13.39 – Moelgg scia bene nella prima metà della Männlichen, poi non è sufficiente veloce nella seconda

13.38 – Read sbaglia il dosso della baita, nell’ultimo intertempo. Gli costa caro e finisce all’ultimo posto
13.37 –
Stesso discorso per Popov, che però si piazza secondo
13.35 –
Anche Rochat è ben oltre il secondo. Il norvegese, classe 2000, può rimontare davvero tantissime posizioni

13.34 – Distacco altissimo anche per Khoroshilov, che va a chiudere la graduatoria
13.33 –
Schmid scia con un po’ di margine, per arrivare al traguardo. Fa poco meglio di Marchant
13.32 –
Ottima interpretazione del tracciato per Braathen, che passa al comando con quasi 1.7 secondi di margine!

13.31 – Il belga non è perfetto e conclude con il tempo complessivo di 1:43.16
13.15 –
Il primo a partire nella seconda manche dello slalom Wengen è Marchant
12.45 – Saranno cinque gli azzurri al via della seconda parte di gara: Vinatzer e Razzoli non sono troppo distanti dal podio, mentre Sala, Gross e Moelgg possono rimontare qualche posizione

SECONDA MANCHE ORE 13.30

CLASSIFICA PRIMA MANCHE

1. Henrik Kristoffersen (NOR) 51.27
2. Manuel Feller (AUT) +0.11
3. Sebastian Foss-Solevaag (NOR) +0.58
4. Clement Noel (FRA) +0.62
4. Ramon Zenhaeusern (SUI) +0.62
6. Marco Schwarz (AUT) +0.83
7. Alex Vinatzer (ITA) +0.87
8. Daniel Yule (SUI) +0.88
9. Giuliano Razzoli (ITA) +1.01
10. Tanguy Nef (SUI) +1.05

11. Reto Schmidiger (SUI) +1.22
11. Dave Ryding (GBR) +1.22
13. Johannes Strolz (AUT) +1.27
14. Luca Aerni (SUI) +1.27
15. Linus Strasser (GER) +1.30
16. Michael Matt (AUT) +1.37
17. Fabio Gstrein (AUT) +1.39
18. Alexis Pinturault (FRA) +1.42
19. Christian Hirschbuehl (AUT) +1.44
20. Loic Meillard (SUI) +1.48

21. Tommaso Sala (ITA) +1.59
22. Stefano Gross (ITA) +1.64
22. Manfred Moelgg (ITA) +1.64

24. Erik Read (CAN) +1.76
25. Albert Popov (BUL) +1.81
26. Marc Rochat (SUI) +1.90
27. Alexander Khoroshilov (RUS) +1.97
28. Alexander Schmid (GER) +1.99
29. Lucas Braathen (NOR) +2.04
30. Armand Marchant (BEL) +2.08

DNF: Simon Maurberger, Federico Liberatore (ITA)

11.02 – Read è leggermente dietro gli azzurri, chiudendo il gruppo dei primi 30. Kristoffersen guida questo slalom Wengen, davanti a Feller. Settimo e nono posto per Vinatzer e Razzoli, ambedue con chance di podio
11.01 – Appena meglio fa Sala. Buona la prova della squadra italiana, sino ad ora
11.00 – Gross conclude con il stesso tempo di Moelgg, non è assendo però abbastanza aggressivo nella seconda metà di pista

10.57 – Hirschbuehl, però, riesce a fare meglio del bulgaro
10.55 –
Popov si inclina molto ma, nel complesso, limita abbastanza bene i danni 
10.53 –
Haugan perde e poi recupera il bastone, continuando a sciare. Nel finale si sbilancia ed è fuori gara

10.52 – Discreta la prova di Moelgg, che paga un problema sul ripido
10.48 –
Khoroshilov sfiora i due secondi di ritardo. Scesi i primi 22 dello slalom Wengen
10.47 –
Tanti errori commessi da Hadalin e non lo vedremo nella seconda manche

10.46 – Stesso tempo di Aerni per Strolz
10.45 – Razzoli fa meglio dello svizzero, rischiando come Gstrein toccando lo scarpone
10.43 –
Buona prestazione di Nef, appena sopra il secondo di ritardo

10.42 – Gstrein è costante per trequarti di gara, poi rischia di scivolare e il distacco va oltre il secondo
10.40 –
Prova da dimenticare per Zubcic, al netto di un palo che gli si stacca davanti. Oltre 2.5 secondi di ritardo
10.36 –
Buona la prova di Yule, con il pettorale 15. Limita i danni sul muro ed è appena dietro Vinatzer; scesi i primi 15 di questo slalom Wengen

10.34 – Inforcata secca per Jakobsen, sul ripido (terzo intertempo). Fuori uno dei due leader di specialità
10.33 –
Meillard paga tanto nella seconda parte di pista, andando a chiudere la classifica provvisoria
10.32 –
Prestazione simile per Aerni, che però perde costantemente in ogni settore

10.30 – Strasser interpreta meglio il muro ma poi rischia di scivolare, perdendo molto quando la pendenza diminuisce
10.29 –
Iniziano a vedersi dei segni sul ripido e anche Ryding subisce un ritardo pesante
10.27 –
Matt prende sei decimi solo sul muro, precedendo il solo Pinturault in classifica

10.26 – Posizione un po’ arretrata per Vinatzer, che conclude appena dietro Schwarz
10.24 –
Pinturault è apparso in difficoltà tecnica, sin dalle prime porte. Sciata troppo a risalire e ritardo pesante
10.23 –
Noel non convince a pieno (poco brillante) e conclude con il stesso tempo di Zenhaeusern

10.21 – Gran prova di Feller, che paga una piccola sbavatura ed è appena dietro Kristoffersen
10.20 –
Prova simile per Zenhaeusern, che fa peggio nel terzo intertempo (caratterizzato da un dosso)
10.19 –
Foss-Solevaag, come l’austriaco, perde nei primi tre settori ma poi recupera qualcosa nell’ultimo

10.17 – Schwarz mostra ancora i problemi avuti di recente, rallentando molto l’azione nel tratto conclusivo
10.16 –
Il norvegese conclude con il tempo di 51.27
09.45 –
Buongiorno appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta scritta dello slalom Wengen, quarto appuntamento di specialità per questa CdM di sci alpino maschile 2021-2022. L’inizio della prima manche è previsto per le 10.15 e Kristoffersen partirà con il pettorale n°1. Sette gli azzurri al via: 8 Vinatzer, 19 Razzoli, 23 Moelgg, 28 Gross, 29 Sala, 33 Maurberger, 39 Liberatore

Slalom Wengen 2022: i pettorali di partenza

Dopo aver disputato la seconda discesa libera Wengen, la Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2021-2022 resta in Svizzera per la gara in programma sulla Männlichen, ossia lo slalom Wengen. Alle ore 10.15 italiane è previsto l’inizio della prima manche e alle 13.30 avrà luogo la seconda; il norvegese Sebastian Foss-Solevaag guida la classifica di specialità, a pari punti con lo svedese Kristoffer Jakobsen. Di seguito i pettorali di partenza designati per la prima manche dello slalom Wengen:

1-30

1 KRISTOFFERSEN Henrik 1994 NOR Rossignol
2 SCHWARZ Marco 1995 AUT Atomic
3 FOSS-SOLEVAAG Sebastian 1991 NOR Voelkl
4 ZENHAEUSERN Ramon 1992 SUI Rossignol
5 FELLER Manuel 1992 AUT Atomic
6 NOEL Clement 1997 FRA Dynastar
7 PINTURAULT Alexis 1991 FRA Head
8 VINATZER Alex 1999 ITA Nordica
9 MATT Michael 1993 AUT Rossignol
10 RYDING Dave 1986 GBR Fischer
11 STRASSER Linus 1992 GER Rossignol
12 AERNI Luca 1993 SUI Fischer
13 MEILLARD Loic 1996 SUI Rossignol
14 JAKOBSEN Kristoffer 1994 SWE Fischer
15 YULE Daniel 1993 SUI Fischer

16 ZUBCIC Filip 1993 CRO Atomic
17 GSTREIN Fabio 1997 AUT Atomic
18 NEF Tanguy 1996 SUI Head
19 RAZZOLI Giuliano 1984 ITA Fischer
20 STROLZ Johannes 1992 AUT Head
21 HADALIN Stefan 1995 SLO Rossignol
22 KHOROSHILOV Alexander 1984 RUS Fischer

23 MOELGG Manfred 1982 ITA Fischer
24 HAUGAN Timon 1996 NOR Head
25 POPOV Albert 1997 BUL Head
26 HIRSCHBUEHL Christian 1990 AUT Rossignol
27 MARCHANT Armand 1997 BEL Salomon
28 GROSS Stefano 1986 ITA Voelkl
29 SALA Tommaso 1995 ITA Dynastar

30 READ Erik 1991 CAN Atomic

31-67

31 BRAATHEN Lucas 2000 NOR Atomic
32 SIMONET Sandro 1995 SUI Rossignol
33 MAURBERGER Simon 1995 ITA Atomic
34 RODES Istok 1996 CRO Atomic
35 McGRATH Atle Lie 2000 NOR Head
36 SCHMIDIGER Reto 1992 SUI Nordica
37 DIGRUBER Marc 1988 AUT Atomic
38 ROCHAT Marc 1992 SUI Nordica
39 LIBERATORE Federico 1995 ITA Voelkl
40 TREMMEL Anton 1994 GER Nordica

41 KOLEGA Samuel 1999 CRO Rossignol
42 KOYAMA Yohei 1998 JPN Head
43 MAJOR Billy 1996 GBR Fischer
44 RITCHIE Benjamin 2000 USA Dynastar
45 WINTERS Luke 1997 USA Rossignol
46 SEYMOUR Jett 1998 USA
47 BERNDT Ondrej 1988 CZE Atomic
48 SALARICH Joaquim 1994 ESP Rossignol
49 STEEN OLSEN Alexander 2001 NOR Rossignol
50 LETITRE Theo 1997 FRA Rossignol

51 del CAMPO Juan 1994 ESP Nordica
52 TAYLOR Laurie 1996 GBR Head
53 RAUCHFUSS Julian 1994 GER Rossignol
54 ZLATKOV Kamen 1997 BUL Head
55 HIMMELSBACH Fabian 1999 GER Rossignol
56 RASCHNER Dominik 1994 AUT Rossignol
57 WALLACE Liam 1999 CAN Rossignol
58 OHKOSHI Ryunosuke 1988 JPN Head
59 LEEVER Alex 1995 USA Fischer
60 KETTERER David 1993 GER Atomic

61 EFIMOV Simon 1996 RUS Head
62 MAROVT Tijan 1998 SLO Head
63 von GRUENIGEN Noel 1995 SUI Fischer
64 JASICZEK Michal 1994 POL Nordica
65 LAINE Tormis 2000 EST Kaestle
66 RASSAT Paco 1998 FRA Salomon
67 SCHMID Alexander 1994 GER Head

ALBO D’ORO MASCHILE MÄNNLICHEN

Slalom Wengen 1967-1978

15 gennaio 1967, Coppa del Mondo 1967: 1. Jean-Claude Killy (Francia) 2. Heini Messner (Austria) 3. Jules Melquiond (Francia)
14 gennaio 1968, Coppa del Mondo 1968: 1. Dumeng Giovanoli (Svizzera) 2. Håkon Mjøen (Norvegia) 3. Alfred Matt (Austria)
12 gennaio 1969, Coppa del Mondo 1968-1969: 1. Reinhard Tritscher (Austria) 2. Spider Sabich (USA) 3. Peter Frei (Svizzera)
11 gennaio 1970, Coppa del Mondo 1969-1970: 1. Patrick Russel (Francia) 2. Dumeng Giovanoli (Svizzera) 3. Henri Bréchu (Francia)
23 gennaio 1972, Coppa del Mondo 1971-1972: 1. Jean-Noël Augert (Francia) 2. Gustav Thöni (Italia) 3. Bob Cochran (USA)
14 gennaio 1973, Coppa del Mondo 1972-1973: 1. Christian Neureuther (Germania Ovest) 2. Walter Tresch (Svizzera) 3. Claude Perrot (Francia)

20 gennaio 1974, Coppa del Mondo 1973-1974: 1. Christian Neureuther (Germania Ovest) 2. Fausto Radici (Italia) 3. David Zwilling (Austria)
12 gennaio 1975, Coppa del Mondo 1974-1975: 1. Ingemar Stenmark (Svezia) 2. Piero Gros (Italia) 3. Paolo De Chiesa (Italia)
11 gennaio 1976, Coppa del Mondo 1975-1976: 1. Ingemar Stenmark (Svezia) 2. Piero Gros (Italia) 3. Christian Neureuther (Germania Ovest)
23 gennaio 1977, Coppa del Mondo 1976-1977: 1. Ingemar Stenmark (Svezia) 2. Paul Frommelt (Liechtenstein) 3. Klaus Heidegger (Austria)
15 gennaio 1978, Coppa del Mondo 1977-1978: 1. Klaus Heidegger (Austria) 2. Petăr Popangelov (Bulgaria) 3. Mauro Bernardi (Italia)

Slalom Wengen 1980-1999

20 gennaio 1980, Coppa del Mondo 1979-1980: 1. Bojan Križaj (Jugoslavia) 2. Ingemar Stenmark (Svezia) 3. Paul Frommelt (Liechtenstein)
25 gennaio 1981, Coppa del Mondo 1980-1981: 1. Bojan Križaj (Jugoslavia) 2. Marc Girardelli (Lussemburgo) 3. Ingemar Stenmark (Svezia)
24 gennaio 1982, Coppa del Mondo 1981-1982: 1. Phil Mahre (USA) 2. Ingemar Stenmark (Svezia) 3. Paul Frommelt (Liechtenstein)
21 gennaio 1985, Coppa del Mondo 1984-1985: 1. Marc Girardelli (Lussemburgo) 2. Ingemar Stenmark (Svezia) 3. Paul Frommelt (Liechtenstein)
2 febbraio 1986, Coppa del Mondo 1985-1986: 1. Rok Petrovič (Jugoslavia) 2. Didier Bouvet (Francia) 3. Bojan Križaj (Jugoslavia)
18 gennaio 1987, Coppa del Mondo 1986-1987: 1. Joël Gaspoz (Svizzera) 2. Dietmar Köhlbichler (Austria) 3. Bojan Križaj (Jugoslavia)

22 gennaio 1989, Coppa del Mondo 1988-1989: 1. Rudolf Nierlich (Austria) 2. Alberto Tomba (Italia) 3. Hubert Strolz (Austria)
26 gennaio 1992, Coppa del Mondo 1991-1992: 1. Alberto Tomba (Italia) 2. Paul Accola (Svizzera) 3. Armin Bittner (Germania)
22 gennaio 1995, Coppa del Mondo 1994-1995: 1. Alberto Tomba (Italia) 2. Michael von Grünigen (Svizzera) 3. Jure Košir (Slovenia)
19 gennaio 1997, Coppa del Mondo 1996-1997: 1. Thomas Sykora (Austria) 2. Thomas Stangassinger (Austria) 3. Sébastien Amiez (Francia)
17 gennaio 1999, Coppa del Mondo 1998-1999: 1. Benjamin Raich (Austria) 2. Michael von Grünigen (Svizzera) 3. Lasse Kjus (Norvegia)

Slalom Wengen 2000-2010

16 gennaio 2000, Coppa del Mondo 1999-2000: 1. Kjetil André Aamodt (Norvegia) 2. Ole Kristian Furuseth (Norvegia) 3. Drago Grubelnik (Slovenia)
14 gennaio 2001, Coppa del Mondo 2000-2001: 1. Benjamin Raich (Austria) 2. Rainer Schönfelder (Austria) 3. Mario Matt (Austria)
13 gennaio 2002, Coppa del Mondo 2001-2002: 1. Ivica Kostelić (Croazia) 2. Mitja Kunc (Slovenia) 3. Edoardo Zardini (Italia)
19 gennaio 2003, Coppa del Mondo 2002-2003: 1. Giorgio Rocca (Italia) 2. Akira Sasaki (Giappone) 3. Ivica Kostelić (Croazia)
18 gennaio 2004, Coppa del Mondo 2003-2004: 1. Benjamin Raich (Austria) 2. Rainer Schönfelder (Austria) 3. Ivica Kostelić (Croazia)

16 gennaio 2005, Coppa del Mondo 2004-2005: 1. Alois Vogl (Germania) 2. Ivica Kostelić (Croazia) 3. Benjamin Raich (Austria)
15 gennaio 2006, Coppa del Mondo 2005-2006: 1. Giorgio Rocca (Italia) 2. Kalle Palander (Finlandia) 3. Alois Vogl (Germania)
12 gennaio 2008, Coppa del Mondo 2007-2008: 1. Jean-Baptiste Grange (Francia) 2. Jens Byggmark (Svezia) 3. Ted Ligety (USA)
18 gennaio 2009, Coppa del Mondo 2008-2009: 1. Manfred Pranger (Austria) 2. Reinfried Herbst (Austria) 3. Ivica Kostelić (Croazia)
17 gennaio 2010, Coppa del Mondo 2009-2010: 1. Ivica Kostelić (Croazia) 2. André Myhrer (Svezia) 3. Reinfried Herbst (Austria)

Slalom Wengen 2011-2020

16 gennaio 2011, Coppa del Mondo 2010-2011: 1. Ivica Kostelić (Croazia) 2. Marcel Hirscher (Austria) 3. Jean-Baptiste Grange (Francia)
15 gennaio 2012, Coppa del Mondo 2010-2011: 1. Ivica Kostelić (Croazia) 2. André Myhrer (Svezia) 3. Fritz Dopfer (Germania)
20 gennaio 2013, Coppa del Mondo 2012-2013: 1. Felix Neureuther (Germania) 2. Marcel Hirscher (Austria) 3. Ivica Kostelić (Croazia)
19 gennaio 2014, Coppa del Mondo 2013-2014: 1. Alexis Pinturault (Francia) 2. Felix Neureuther (Germania) 3. Marcel Hirscher (Austria)
17 gennaio 2015, Coppa del Mondo 2015-2016: 1. Felix Neureuther (Germania) 2. Stefano Gross (Italia) 3. Henrik Kristoffersen (Norvegia)

17 gennaio 2016, Coppa del Mondo 2015-2016: 1. Henrik Kristoffersen (Norvegia) 2. Giuliano Razzoli (Italia) 3. Stefano Gross (Italia)
15 gennaio 2017, Coppa del Mondo 2016-2017: 1. Henrik Kristoffersen (Norvegia) 2. Marcel Hirscher (Austria) 3. Felix Neureuther (Germania)
14 gennaio 2018, Coppa del Mondo 2017-2018: 1. Marcel Hirscher (Austria) 2. Henrik Kristoffersen (Norvegia) 3. André Myhrer (Svezia)
20 gennaio 2019, Coppa del Mondo 2018-2019: 1. Clément Noël (Francia) 2. Manuel Feller (Austria) 3. Marcel Hirscher (Austria)
19 gennaio 2020, Coppa del Mondo 2019-2020: 1. Clément Noël (Francia) 2. Henrik Kristoffersen (Norvegia) 3. Aleksandr Chorošilov (Russia)

Sci alpino maschile, slalom Wengen 2022: dove seguirlo in TV
Lo slalom Wengen sarà trasmesso in diretta sia da Rai Sport che da Eurosport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di RaiPlay, DAZN, Discovery+ ed Eurosport Player.

  •   
  •  
  •  
  •