Con quale team correrà Sébastien Ogier nel 2017? Facciamo il punto della situazione

Pubblicato il autore: Luca Santoro Segui
Dove correrà Sébastien Ogier dopo il ritiro del suo team? Ecco le ipotesi

Dove correrà Sébastien Ogier dopo il ritiro del suo team? Ecco le ipotesi

Il Mondiale Rally 2016 sta per andare in archivio con Sébastien Ogier che conquista per la quarta volta consecutiva l’iride nel WRC. Ma si avvicina per il campione francese il momento di una scelta fondamentale per il proseguo della sua carriera.

Il futuro di Sébastien Ogier dopo la Volkswagen

Sappiamo infatti che dal prossimo anno il suo team, la Volkswagen, che ha fornito alla coppia d’oro del Rally Ogier/Julien Ingrassia e ai binomi loro compagni di squadra Jari-Matti Latvala/Miikka Anttila e Andreas Mikkelsen/Anders Jæger la Polo R WRC, non gareggerà nel massimo campionato rally ritirandosi anche per via delle politiche di risparmio decise dopo il dissanguamento dovuto allo scandalo Dieselgate.
Di conseguenza i piloti rimarranno appiedati, e l’attenzione si sta concentrando soprattutto su Sèbastien Ogier e su quale team potrà fregiarsi della sua presenza nella propria scuderia dal 2017: le ipotesi si stanno susseguendo a rotta di collo, perciò vediamo di fare il punto della situazione.

I team in competizione per Sébastien Ogier

Tralasciando le improbabili opzioni di ritiro per un anno sabbatico, i team in competizione per avere i servigi del francese potrebbero essere in primis la struttura M-Sport che sovraintende allo sviluppo delle vetture Ford per il campionato, a seguire Citroen (e per Sebastien Ogier sarebbe un ritorno) e poi  Toyota o Hyundai.

Malcom Wilson, ex pilota e deus ex machina e dirigente M-Sport starebbe infatti lavorando per mettere a segno il colpo con tutta la determinazione possibile, dopo il mancato accordo con il pilota transalpino alla fine del 2011. Ecco infatti cosa ha dichiarato Wilson ai microfoni di Autosport (riportato da Motorsport.com): “Sono convinto che il mio team abbia la vettura giusta che possa consentire a Ogier di vincere il suo quinto titolo mondiale Piloti. Non è un segreto che lui sia sempre stato la mia scelta numero 1 per quanto riguarda la line up del futuro“, confermando implicitamente i rumors di una trattativa in corso con Sébastien Ogier. Wilson infatti spiega:””Abbiamo parlato inoltre di fargli fare dei test con la nostra vettura, ma ovviamente [Sébastien Ogier] deve ancora parlare con Volkswagen prima di sapere esattamente se potrà provare la nostra Fiesta“. Ed ancora: “Con questa decisione – riferendosi all’improvviso ritiro della casa di  casa di Wolfsburg – però, dovremo sfruttare al meglio l’occasione. Dobbiamo trovare il giusto accordo per mettere sotto contratto Ogier e Ingrassia, affidare a loro la nostra vettura e fare un’accoppiata vincente per conquistare il mondiale“.
Wilson ci crede, tanto è vero che in casa M-Sport hanno ritardato l’ufficializzazione dei piloti per la stagione 2017, prevista per questa settimana: sappiamo che per il momento è confermato il francese Eric Camilli, che accoglierebbe a braccia aperte il connazionale pluriridato e i suoi colleghi ex Volkswagen:”Ogier non farà sicuramente un anno sabbatico -afferma infatti il pilota – E’ troppo affamato di vittorie. Secondo me la squadra più logica per lui sarebbe la Citroen, ma se uno tra lui, Mikkelsen e Latvala arrivasse in M-Sport ne sarei felice. Potrei imparare tanto da campioni del genere, in particolare modo da Sébastien Ogier che sarebbe veramente la ciliegina sulla torta per la nostra squadra“.

Per quanto riguarda le altre case, Citroen avrebbe già la sua line-up, nonostante il general manager Yves Matton abbia dichiarato un certo potenziale interesse per Sébastien Ogier, anche se i giochi ormai son fatti: “Abbiamo deciso di far crescere i nostri giovani piloti – sostiene – perchè crediamo molto in loro. Certo che quando sul mercato c’è un pilota francese 4 volte campione del mondo, allora le cose cambiano e si fanno parecchio interessanti“. Solo posti in piedi in casa Citroen, ma per il Campione del Mondo si potrebbe fare una eccezione? Non tutti la pensano così, e dal confermato pilota Kris Meeke (due volte vincitore di altrettanti round nel 2016 con la DS3) arriva un “no grazie” all’eventuale arrivo di Sébastien Ogier, come dichiara in maniera tranchant il compagno di squadra Stéphane Lefebvre: “Meeke l’ho sentito, ci siamo scritti e non mi sembra del tutto felice delle voci che girano su Ogier in Citroen. Ogier è un piagnucolone pretenzioso, niente a che vedere con i paragoni con Loeb. Eravamo molto curiosi di rapportarci con VW nella prossima stagione, ma purtroppo non avverrà. Inoltre ci sono in strada 3 piloti validissimi in cerca di un volante“.

Ma per Michael Balcaen di Sports.fr la Citroen sarebbe la scelta più ovvia per Sébastien Ogier, anche se lo scarso entusiasmo di Meeke (per usare un eufemismo) e le possibilità finanziarie della struttura restano una incognita. Soprattutto su quest’ultimo punto potrebbe essere allora decisivo lo sponsor del transalpino, la Red Bull, che però potrebbe spostare Ogier verso M-Sport con un accordo vantaggioso per il team di Malcom Wilson. Sempre per Balcaen sarebbe fuori dai giochi invece Toyota che si appresta a ritornare nel circus del rally dal prossimo anno, più solida finanziariamente ma che resta in questo suo nuovo debutto una terra ignota da esplorare, e non è detto che il quattro volte Campione del Mondo abbia la pazienza di gareggiare con un team le cui prestazioni e i relativi risultati siano tutti da testare.

  •   
  •  
  •  
  •