Vettel, arriva l’esito del ricorso. Tutti i dettagli

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Vettel

Vettel e la Ferrari avevano presentato ricorso per chiedere l’annullamento dei 10” di penalità inflitti proprio al pilota nel precedente Gran Premio, mettendo in evidenza nuovi elementi che scagionavano il pilota dall’aver cambiato traiettoria in maniera fraudolenta. Nella giornata di ieri è arrivato l’esito del ricorso. I commissari della gara hanno rigettato il ricorso della Ferrari dando importanza all’ammissione di Jock Clear, dalla quale è stato confermato dai giudici che i dati del GPS, considerati i nuovi elementi, non si discostavano dai dati della telemetria. La Ferrari e Vettel, contestavano anche a Charlie Withing di non aver agito seguendo l’articolo 27.4 del regolamento sportivo che prevede il potere di chiedere ad un pilota di cedere la posizione, ma i giudici non hanno considerato rilevante nemmeno questa tesi. Stando così le cose, Daniel Ricciardo resta ben saldo sul terzo gradino del podio del Gp di Messico.
Intanto il tedesco si prepara per affrontare il Gp del Brasile. Queste le sue parole riportate anche dalla Gazzetta dello Sport: “A fine giornata ho trovato un po’ il ritmo, sul giro veloce non ero contentissimo, mi sarei aspettato di più ma faceva molto caldo e l’asfalto era scivoloso. Non posso permettermi di fare previsioni, la gara è domenica. Sappiamo che qui può succedere di tutto, quindi prepariamoci”.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  F1, brutto incidente al via e Grosjean vivo per miracolo. Ecco i dettagli