Vettel è ottimista: “Il titolo arriverà”, ma intanto arriva la provocazione della Red Bull

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Vettel

Vettel non si perde d’animo e si dichiara ottimista per la nuova stagione di Formula Uno alla guida della Ferrari, tanto da non aver dubbi sul suo prossimo obiettivo: puntare alla vittoria del titolo mondiale. “Non vedo l’ora di provare la nuova monoposto con la speranza di essere competitivo. Sono arrivato in Ferrari per vincere il campionato con la monoposto di Maranello e sono sicuro che prima o poi riuscirò a vincere. Sarà solo una questione di tempo e ritorneremo a vincere insieme”, ha dichiarato il tedesco.

A breve la Ferrari presenterà la sua nuova monoposto e ci saranno i primi test pre-campionato che diranno la prima verità su quella che sarà la stagione 2017 della Rossa. Ricordiamo che Sebastian Vettel è in scadenza di contratto proprio al termine di questa stagione automobilistica e per gli uomini di Maranello, il suo possibile rinnovo sarà sicuramente un nodo da affrontare il prima possibile e da sciogliere in modo positivo, come sperano gli stessi tifosi.

Vettel prima della Ferrari, era legato alla Red Bull e il presidente Mateschitz durante un’intervista rilasciata a SpeedWeek ha voluto spiegare non solo il suo rapporto col pilota tedesco, ma si è lasciato anche andare ad una piccola provocazione nei confronti dello stesso Sebastian. Ecco le sue dichiarazioni: “Da quando è andato via dalla Red Bull gli ho detto più volte che il rosso non gli dona affatto, per quanto riguarda invece la mia scuderia devo ammettere che sono molto contento di aver chiuso il 2016 davanti a Vettel e alla Ferrari. Il nostro prossimo obiettivo sarà vincere il mondiale e battere quindi la Mercedes”. Sul rapporto con Vettel ha invece affermato: “Con Sebastian ho un bel rapporto anche se ora guida per la Ferrari. A volte ci sentiamo per telefono e le volte che vado a vedere i Gran Premi di persona ci salutiamo sempre con affetto. Vettel ha avuto un 2016 tra alti e bassi. Nel prossimo mondiale dovrà provare a ricucire il gap che lo separa dagli altri top-drivers del campionato. Per farlo avrà bisogno anche di una Ferrari competitiva”.

La Mercedes punta a Vettel per il futuro?

Vettel-Ferrari un binomio che a fine stagione potrebbe dividersi. Infatti, la Mercedes è sempre più intenzionata a mettere sotto contratto il tedesco per la stagione 2018, dopo la scadenza del contratto con la Rossa. Riuscirà la Mercedes a compiere l’impresa? Se il desiderio di Sebastian è quello di ripercorrere la carriera e le vittorie del suo idolo Schumacher, la risposta è no, ma bisogna considerare anche le ambizioni del pilota, che potrebbe optare per una scelta di testa e non più di cuore. Molto dipenderà anche dalle prestazioni che riuscirà a garantire la nuova monoposto che è stata aerodinamicamente modificata e sviluppata proprio per mettere il meno possibile in difficoltà il proprio pilota. Gli uomini di Maranello inoltre garantiscono ulteriori sviluppi alla monoposto anche nel corso della stagione. Non resta quindi che attendere il primo semaforo rosso della stagione per vedere come si comporterà il tedesco e la sua tanto amata monoposto rossa.

 

  •   
  •  
  •  
  •