Superbike, Marco Melandri trionfa a Phillip Island

Pubblicato il autore: Nicola Angeli Segui

Melandri vince su gara1 in Australia, sul circuito di Phillip Island. Gara avvincente, che il ragazzo di Ravenna, classe 1982, per portarla a casa ha dovuto fronteggiarsi con il pilota della Kawasaki Tom Sykes. Quest’ultimo, partito dalla pole, era partito benissimo e sembrava guadagnare terreno rispetto agli inseguitori (Rea e Melandri). Nel corso del 15° giro, il pilota di Ravenna è riuscito a sorpassare Rea, e si è portato in seconda posizione. All’inizio del 19° giro, abbiamo il sorpasso di Melandri, che riesce a conquistare la prima posizione sul rettilineo della pista di Phillip Island. Nei giri successivi, l’italiano guadagna qualche decimo nei confronti di Sykes e Davies (compagno di squadra di Melandri). Il vantaggio finale del pilota italiano, rispetto a Sykes, sarà circa di un secondo e quasi di 10 secondi su Chaz Davies che si posiziona terzo. Marco Melandri campione del mondo nella categoria 250 nel 2002, con la vittoria di oggi, conquista il suo 21° trionfo nella Superbike.

Melandri e la Motogp
Loris Reggiani ( ex pilota motociclistico) ha più volte dichiarato che Marco Melandri, poteva avere una carriera con molti più trofei in bacheca, visto la sua età (Melandri è nato nel 1982). La carriera del pilota italiano era partita nei migliori dei modi, con la vittoria nel Campionato Italiano categoria 125 e nel 1996 riusci’ a conquistare la Coppa Honda. Nel 1997, fa il suo esordi nella Classe 125, nella Scuderia Benetton. Nel 2000, passa all’Aprilia, dove certamente tutti i grandi appassionati di motociclismo italiani, si ricordano il suo trionfo nella Classe 250 nel 2002. In questa stagione vincerà la bellezza di 8 corse (Italia, Sudafrica, Catalogna, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Comunità Valenciana, Australia) ottenendo 298 punti. Nel 2003 debutta in MotoGp, con il team Fortuna Yamaha, con un nuovo compagno di squadra, il pilota spagnolo Carlos Checa. Dopo 4 anni di continui cambi di scuderie e delusioni, Melandri approda nel 2008 alla “Rossa” di Borgo Panigale. La sua esperienza in Ducati, non è tra le migliori per diversi fattori, tra cui la poca maneggevolezza della Ducati Desmosedici. Nel 2016 torna in Ducati, ma questa volta nel mondiale Superbike, dichiarando più volte di voler ottenere dei grandi risultati. Con il trionfo di Phillip Island, il pilota di Ravenna, sembra essersi scrollato di dosso, molte “dicerie” sul suo conto e pare voglia dimostrare che nonostante i suoi 36 anni voglia chiudere la sua carriera con una grande stagione.

Leggi anche:  F1, brutto incidente al via e Grosjean vivo per miracolo. Ecco i dettagli
  •   
  •  
  •  
  •