Ferrari Challenge gara 1 Mugello: Nielsen vince nel Trofeo Pirelli, a Prinoth la Coppa Shell

Pubblicato il autore: Matteo Cartolano Segui

Nicklas Nielsen ha vinto al Mugello gara 1 dell’appuntamento inaugurale del Ferrari Challenge 2018, monomarca riservato alle Ferrai 488. Al termine dei 30 minuti di gara del Trofeo Pirelli, la categoria dove si confrontano i piloti professionisti, il pilota danese del team Formula Racing ha preceduto il tedesco Bjorn Grossmann (Octane 126) e il francese Henri Hassid (Charles Pozzi).

Alla partenza Nielsen va al comando della gara davanti a Grossmann, Hassid, Froggatt, Vezzoni e Liebhauser. Il danese e il tedesco allungano immediatamente sui rivali, che perdono nettamente terreno fin dalle prime battute di gara. Dopo 6 minuti dal via, Vezzoni scavalca Froggatt e gli porta via il 4° posto. Al termine del 10° minuto di gara, il duo di testa è diviso da meno di 1”, mentre Hassid, che viaggia solitario in terza posizione, accusa un distacco di 6”6. Ancora più staccato il gruppone in lotta per il 4° posto, guidato da Vezzoni, lontano 12” dal leader. Poco dopo, Grossmann commette un piccolo errore, e permette a Nielsen di transitare sul traguardo a metà gara con un vantaggio di 2 secondi.
A 12 minuti dal termine, anche Liebhauser riesce a passare Froggatt, portandosi così in quinta posizione. Davanti, arrivati a 6 minuti dalla bandiera a scacchi, il distacco tra i due di testa si mantiene sempre costante sui 2”, con Hassid staccatissimo (17” il suo gap) ma che mantiene a sua volta un buon margine su Vezzoni, superiore ai 6”. L’italiano non può invece stare tranquillo, e deve respingere un attacco di Liebhauser a 4 minuti dalla conclusione. Nel corso dell’ultimo giro Nielsen riesce a contenere il tentativo di ritorno di Grossmann e a tagliare vittorioso il traguardo con 2” sul tedesco e oltre 20” su Hassid. Seguono, dopo più di 27”, Vezzoni, Liebhauser e Froggatt. Quest’ultimo, all’inizio dell’ultima tornata, ha dovuto sventare un tentativo di sorpasso di Danis, 7° al traguardo.

Leggi anche:  Formula 1, confermato anche il GP del Portogallo: ecco il calendario completo

CLASSIFICA GARA 1 TROFEO PIRELLI – 1. N.Nielsen (Formula Racing) 16 giri: 2. B.Grossmann (Octane 126) +2”009; 3. H.Hassid (Charles Pozzi) +20”908; 4. A.Vezzoni (Rossocorsa Pellin) +27”224; 5. J.Liebhauser (Formula Racing) +28”122; 6. C. Froggatt (HR Owen) +29”145; 7. J. Danis (Scuderia Praha) +30”000; 8. V.Potolicchio (Rossocorsa) +30”789; 9. F.Wohlwend (Octane 126) +36”686; 10. S.Smeeth (Stratstone) +37”435.

COPPA SHELL – In gara 1 della Coppa Shell, riservata ai gentleman drivers, la vittoria è andata all’altoatesino Eric Prinoth (Ineco MP), che ha preceduto lo statunitense Jean-Claude Saada (Rossocorsa) e il connazionale Thomas Gostner ( Ineco MP).

CLASSIFICA GARA 1 COPPA SHELL – 1. E.Prinoth (Ineco-MP) 14 giri; 2. J.C.Saada (Rossocorsa) +2”728; 3. T.Gostner (Ineco-MP) +4”319; 4. C.Kinch (Gohm Motorsport) +4”960; 5. M.Gostner (Ineco-MP) +5”583; 6. V.Hladik (Baron Motrosport) +5”828; 7. E.Cheung (Formula Racing) +7”236; 8. F.Scheltema (Kessel) +11”754; 9. C.Gostner (Ineco-MP) +14”420; 10. I.Mattsson (Scuderia Autoropa) +16”301.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: