Formula 1, Hamilton: “A breve il rinnovo con la Mercedes, vogliamo vincere ancora”

Pubblicato il autore: Aote Segui
ABU DHABI, UNITED ARAB EMIRATES - NOVEMBER 23: Lewis Hamilton of Great Britain and Mercedes GP talks in the Drivers Press Conference during previews for the Abu Dhabi Formula One Grand Prix at Yas Marina Circuit on November 23, 2017 in Abu Dhabi, United Arab Emirates. (Photo by Clive Mason/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Lewis Hamilton è in Italia.
Il Campione del Mondo in carica ha fatto visita a uno stabilimento della Petronas, azienda che fornisce i lubrificanti alla Mercedes, a Santena, in provincia di Torino.
Visita che precede la partenza per l’Australia, dove, il prossimo 25 Marzo, prenderà il via il Campionato del Mondo 2018, nel quale Hamilton parte ancor una volta coi favori del pronostico.
Una annata, la prossima, che Hamilton dovrebbe quantomeno iniziare senza un contratto per il 2019, dato che il suo accordo con la Mercedes scade al termine di questa stagione. Un rinnovo,quello dell’inglese, che non pare comunque in dubbio; lo ha annunciato la casa di Stoccarda di recente, lo conferma anche il diretto interessato: “Stiamo parlando. Col Team c’è un clima molto rilassato. Vogliamo continuare insieme e quindi un accordo lo troveremo presto“.
Si può dunque pesare alla prossima stagione e gli obiettivi, in casa Mercedes, sono molto chiari: “Partiamo per vincere il titolo, vogliamo crescere ancora. Nessuno ha voglia di fermarsi. Vogliamo continuare a progredire. Negli scorsi anni abbiamo sfruttato al meglio la tecnologia a disposizione e per questo abbiamo vinto. Se avessi visto meno determinazione nella squadra mi sarei preoccupato,ma non è successo. L’approccio alla nuova stagione non è quello di chi ha già vinto, ma di un Team che vuole vincere ancora“.
Vincere dunque superando gli avversari; la Ferrari è la rivale designata, ma Hamilton spende delle parole anche per la Red Bull: “Potenzialmente è moto veloce e competitiva“.
Il Campione del Mondo si sofferma poi sulle novità regolamentari,in particolare sulla possibilità di utilizzare tre motori nel corso del week end di gara: “Chi troverà subito il giusto assetto avrà un grande vantaggio, potrà far risparmiare chilometri ai propulsori“.
Pronto e motivato anche il compagno di squadra di Hamilton, il confermato Bottas, che punta a diventare un serio rivale del suo capitano nella corsa al titolo: “Lo scorso anno mi è servito per conoscere l’ambiente.Ora mi posso concentrare sulle prestazioni. In questo team c’è sempre voglia di vittorie, non ne abbiamo mai abbastanza“.

Leggi anche:  F1, Lewis Hamilton positivo al Covid-19: ecco cosa succede in vista del GP del Sakhir
  •   
  •  
  •  
  •